Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 6 Febbraio 2016

Partiranno in autunno le riprese del nuovo film di Bryan Singer, un adattamento di "20.000 leghe sotto i mari", romanzo immortale scritto da Jules Verne

Bryan Singer

Cinque mesi fa, Bryan Singer aveva annunciato la sua intenzione di girare una nuova trasposizione di 20.000 leghe sotto i mari, immortale romanzo di Jules Verne già portato sui grandi schermi svariate volte, e pensiamo agli adattamenti curati da Georges Méliès, Stuart Patton o Richard Fleischer. Ora, l'ultima news: a sostenere Singer nell'operazione sarà la 20th Century Fox, major con cui l'autore ha già collaborato per tutta la saga degli X-Men, compreso l'imminente X-Men: Apocalisse

Aveva dichiarato il regista: “È il mio 50° compleanno (ahia), e ho appena finito di effettuare gli ultimi ritocchi alla sceneggiatura del mio prossimo film. Una storia che volevo ri-raccontare da quando ero piccolo. Prometto che questa sarà un'avventura epica ed emozionante per tutte le età! Un'avventura molto preziosa per il mio cuore. #julesverne #20000leghesottoimari #nemo".

Come già sappiamo, l'opera vedrà in scena il mitico Capitano Nemo, comandante del sottomarino Nautilus, a cui toccherà il difficile compito di scovare e abbattere un terribile mostro responsabile di numerosi affondamenti. Per riuscire nel compito, il nostro si porterà appresso il suo solito equipaggio, con l'aggiunta del grande esperto di vita sott'acqua, Pierre Aronnax. 

[Leggi anche: "X-Men: Apocalisse", la fine del mondo si avvicina nel primo trailer dell'atteso cinecomic]

Le riprese inizieranno il prossimo autunno, ma per il momento, nessuna data d'uscita è ancora stata svelata, anche se con tutta probabilità toccherà aspettare fino al 2018. La domanda, però, sorge spontanea: chi vedreste bene nella parte del Capitano Nemo? Chissà che Singer non si pigli proprio qualcuno della squadra di X-Men, magari Hugh Jackman o Michael Fassbender?

Categorie generali: 

Facebook Comments Box