Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 7 Marzo 2016

È uno degli attori più corteggiati degli ultimi anni e questo implica anche dover rinunciare a dei personaggi che poi sono diventati icone del cinema

Di Caprio

I grandi attori attirano quasi sempre grandi ruoli. L’essere una star del cinema spesso permette di poter scegliere con più libertà su quali progetti investire e permette anche di dire qualche “no”. Leonardo DiCaprio ad esempio è uno degli attori più ricercati del panorama mondiale, tutti lo vogliono e questo implica saper vagliare decine di proposte senza cadere nella trappola del rimorso. Ecco alcuni ruoli a cui l’attore di Revenant  ha detto il fatidico “no grazie”:

Boogie Nights – L’altra Hollywood
Nel 1997 Paul Thomas Anderson era un regista relativamente giovane e alle prime armi quando chiese ad un attore relativamente giovane e alle prime armi come DiCaprio di partecipare al suo film sul mondo del porno degli anni Settanta. Il cineasta ha confermato che DiCaprio sarebbe stata la sua prima scelta se solo quest’ultimo non avesse deciso di lavorare per Cameron in Titanic, mossa che – nonostante la bravura di Anderson – l’attore non può certo rimproverarsi.

American Psycho
La regista e co-sceneggiatrice Mary Harron individuò fin da subito Christian Bale per il ruolo dello yuppie serial killer, ma nel 1997 quando la Lionsgate acquisì i diritti del film volle imporre la coppia Oliver Stone – DiCaprio. La regista però non era affatto convinta di questa scelta, soprattutto per il fatto che l’attore era ancora l’idolo di migliaia di ragazzine che l’avevano amato in Titanic. Alla fine DiCaprio scelse di entrare nel cast  di The Beach e Mary Harron riuscì a tornare alla sua idea iniziale, con un Christian Bale che a posteriori si può definire impeccabile.

[Leggi anche: Alcune storie da sfatare su Leonardo DiCaprio]

Angeli e demoni
Nel caso di Angeli e demoni DiCaprio  disse gentilmente “no grazie” al ruolo del Camerlengo Patrick McKenna che poi venne affidato ad Ewan McGregor. Secondo IMdB Tom Hanks in persona chiese all’attore di partecipare al film vista anche la loro positiva collaborazione precedente in Prova a prendermi, ma anche il suo intervento risultò vano.

Hocus Pocus
All'inizio degli anni Novanta DiCaprio era un ragazzino dal viso angelico che otteneva qualche parte in serie tv come Genitori in blue jeans e Santa Barbara; avrebbe quindi avuto la tentazione di rispondere positivamente all'offerta che gli fecero di entrare nel cast di questa commedia fantastica targata Walt Disney. Fortunatamente però l'attore scelse la strada più coraggiosa che lo presentò al mondo del cinema indipendente; fu anche questa una scelta che tutti approviamo, a maggior ragione per il fatto che il suo piccolo ma fondamentale ruolo in Buon compleanno Mr. Grape gli valse la prima nomination come Miglior Attore Non Protagonista.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion