Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 17 Luglio 2014

Il progetto del regista è un film itinerante che raccoglie varie esibizioni dei Beatles dagli esordi all'ultimo concerto del 1966. Ron Howard e la produzione scommettono su filmati inediti e tracce audio multitraccia prelevate da collezionisti

I Beatles arrivano a Cleveland nel 1964

Il buon Ricky Cunningham, ormai noto come Ron Howard, si cimenterà nella regia di un documentario sui Beatles. Il regista di Rush e Fuoco assassino farà in modo che il film diventi una specie di live registrato, unendo vari momenti e spettacoli nella fortunata carriera della band inglese che ha cambiato il corso della musica di tutto il mondo. Il produttore Nigel Sinclair spera che il film possa trovare spazio in qualche distribuzione nelle sale, convinto della buona presa sul pubblico, che non ha mai dimenticato i suoi miti. Il progetto vedrà il gruppo nato a Liverpool dalle prime esibizioni nei club locali e ad Amburgo, in Germania, fino allo storico ultimo atto di Candlestick Park a San Francisco nel 1966.

La produzione è affidata a Apple Corps Ltd., Imagine Entertainment e la White Horse Pictures di Sinclair. I protagonisti, o almeno, chi è rimasto, si stanno impegnando per cooperare al documentario: Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono Lennon e Olivia Harrison stanno infatti trattando i particolari e le dinamiche con i produttori Nigel Sinclair, Howard stesso e il suo partner in Imagine Brian Grazer, e Scott Pascucci, manager di Concord Music Group. Michael Rosenberg di Imagine e Guy East di White Horse faranno da produttori esecutivi. Se tutto andrà per il verso giusto, questo sarà il primo documentario sui Beatles a essere rilasciato nei cinema dai tempi di Let It Be, prodotto nel 1970.

Howard, come sempre, è entusiasta: "Non si tratta solo dell'oggetto in esame, ma anche del lavoro che andremo a fare, avendo la possibilità di studiare i tour di quegli incredibili anni. Potremo analizzare le loro figure individuali, sia come musicisti sia come leader di una società che si rispecchiava nei loro beniamini".

Una ricerca è già stata fatta da One Voice One World, che ha recuperato dei filmati in 8mm e in Super 8 mai mostrati prima, da unire a registrazioni, alcune multitraccia, recuperate dai produttori presso qualche collezionista speciale. In questo senso, uno degli obiettivi è un concerto tenuto a Cleveland nel 1964, che, adeguato alle relative tracce audio - sempre che si trovino -, darebbe una dimensione tutta particolare al progetto.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista