Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 17 Luglio 2014

L'attore e ora regista Sergio Assisi ha battuto il primo ciak del film che ha deciso di girare nella sua terra. "A Napoli non piove mai" è la storia di tre ragazzi alle prese con problemi e sindromi varie, tra lavoro precario e delusioni d'amore

Sergio Assisi

A Napoli non piove mai ha iniziato il suo percorso di produzione il 14 luglio: il debutto alla regia dell'attore Sergio Assisi è ironicamente battezzato da una giornata di pioggia, ma il napoletano non si abbatte, forte di un finanziamento della produzione fondata da lui stesso e grazie anche ai 20.000 euro provenienti dal crowfunding e al supporto del Mibact, che ne mette sul piatto 150.000. Il cast annovera, oltre a Sergio Assisi, Ernesto Lama, Nunzia Schiano, Sergio Solli, Antonella Morea, Valentina Corti, Gaetano Amato, Giuseppe Cantore, Lucio Caizzi, Clotilde Sabatino, Luigi Di Fiore, Magdalena Grochowska, Massimo Andrei e Giancarlo Ratti.

La simpatica novella napoletana vede tre protagonisti abbastanza sui generis, che si ritrovano a condividere esperienze e vita insieme fino a curare, rispettivamente, i malanni che li attanagliano. Il primo è Barnaba, bamboccione partenopeo che vive con i genitori e non riesce a decollare verso una vita dignitosa per la sua età; schiavo della pigrizia e dell'essere nullafacente, passa le sue giornate tra divano e litigi vari con papà e mamma, fino a che decide improvvisamente di andarsene di casa, riuscendo finalmente laddove non era mai riuscito. Ma il suo sarà solo un trasloco da parassita: la destinazione è infatti il salotto del compagno delle medie Antonio, il secchione della classe. Questi è orfano ed è pure stato lasciato sull'altare dalla futura moglie, con la conseguenza di essere diventato incontrovertibile vittima della sindrome dell'abbandono: la sua esistenza non riesce a scollarsi dal ricordo di quel trauma, costretto alle dipendenze di un capo che lo vessa di continuo.

La svolta sembra arrivare con una ragazza di Milano, Sonia, neolaureata e desiderosa di affrancarsi dalle premure e dalle pretese del padre, che la vorrebbe sposata con il suo commercialista. Affascinante e intraprendente, Sonia vuole realizzare il sogno di esporre alla Biennale e si trasferisce a Napoli per aiutare il suo professore nel restauro di alcune opere nella chiesa di una amico. L'unico problema è la sindrome di Stendhal, che la porta a perdere i sensi ogni volta che fissa un'opera d'arte. Ognuno affronterà le sue sindromi in questo rapporto a tre che si rivelerà più costruttivo del previsto.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista