Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 1 Novembre 2015

Il regista britannico sta girando nei pressi di Newcastle, nel cast Dave Johns e Hayley Squires

Ken Loach

Chi l’anno scorso è andato a vedere Jimmy’s Hall temendo fosse l’ultimo film del quasi ottantenne Ken Loach, può fare un sospiro di sollievo. Il regista di Terra e libertà e de Il mio amico Eric è nuovamente tornato dietro la macchina da presa per girare un’altra storia di coraggio e perseveranza.

Le riprese di I, Daniel Blake sono già cominciate nei dintorni di Newcastle e andranno avanti per sei settimane.

Accanto a Loach lo sceneggiatore Paul Laverty con cui il regista aveva lavorato a uno dei suoi film più belli della maturità, Il vento che accarezza l’erba, vincitore della Palma d’Oro a Cannes nel 2006. L’idea di vedere I, Daniel Black alla prossima edizione risulta molto probabile vista l’attenzione che il festival francese ha sempre riservato al cineasta britannico.

Il cinema di Loach continua a rimanere fedele agli ideali di giustizia e parità sociale, le sue storie da sempre sensibilizzano il pubblico e lo portano a conoscenza di soprusi e rivendicazioni da parte dei singoli. Ecco quindi che nel suo prossimo film il protagonista sarà un falegname che a cinquant’anni si ammala e deve chiedere assistenza allo stato. In questa sua battaglia personale incontra una madre single alle prese con le stesse trafile burocratiche, un incontro che darà nuova forza a entrambi. Guarda caso, il sistema sanitario nazionale, nel Regno Unito, è uno degli argomenti all’ordine del giorno e moltissime sono le proteste. A dare volto ai protagonisti ci saranno Dave Johns e Hayley Squires.

[Leggi anche: Ken Loach racconta l’attivista irlandese James Gralton]

Il film, sostenuto dal British Film Institute e dalla BBC Films, sarà prodotto da Rebecca O’Brien di Sixteen Films in coproduzione con Why Not Productions e Wild Bunch il quale si occuperà anche delle vendite internazionali.

Dopo aver raccontato l'attivista irlandese degli anni Venti, ecco un ritorno ai giorni nostri per il regista più impegnato del Regno Unito, un cineasta che ha sempre saputo raccontare soprusi e rivalse, lotte e ingiustizie con un punto di vista carico di empatia e correttezza nei confronti della sua gente. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion