Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 23 Giugno 2014

In occasione dell'imminente uscita del sequel di The Purge "Anarchia - La notte del giudizio", Universal Pictures organizza una masterclass con il produttore del film Jason Blum, il cervello che sta dietro a Paranormal Activity, Insidious e Sinister

Masterclass con Jason Blum

Ottima idea da parte di Universal Pictures, che ha organizzato una masterclass in vista dell'uscita del film Anarchia - La notte del giudizio, prevista per luglio 2014. Il nome dell'iniziativa è "Un produttore da paura": sarà infatti Jason Blum l'ospite d'onore, l'uomo dietro il successo di questa saga e di altre pellicole basate su un tipo di cinema a basso costo ma innovativo, il cui esempio più chiaro è la franchigia di Paranormal Activity. All'evento sono attesi giornalisti, studenti di cinema e altri produttori cinematografici italiani; la moderazione è affidata al giornalista e critico cinematografico Gabriele Niola. L'appuntamento è per venerdì 27 giugno alle 11.45  a Roma presso la Casa del Cinema.

Il film Anarchia - La notte del giudizio è il sequel dell'incredibile hit al botteghino The Purge, che lo scorso anno ha davvero stupito critica e pubblico per la sua storia particolare ambientata in una società distopica e che ha portato in cassa quasi 65 milioni di dollari a fronte di soli 3 milioni spesi per realizzarlo. L'ideatore e regista - di entrambi i film - è James DeMonaco, sul quale Blum ha deciso di investire immediatamente dopo aver fiutato l'affare: tensione psicologica, atmosfere cupe e tanti, tanti set d'interni. Nel primo film Ethan Hawke era protagonista di una nottata inquietante dopo l'irruzione di un estraneo in casa proprio durante la notte nella quale ogni violenza contro il prossimo è possibile, mentre il sequel vede una coppia rimanere all'aperto allo scadere del tempo per rientrare nelle abitazioni, a portata di mano così dei delinquenti per strada.

Jason Blum ha fondato la sua personalissima casa di produzione Blumhouse Productions nel 2000 e si è imposto in fretta per il suo sistema di produzione a basso budget, ma di alta qualità, da spalmare sul mercato mondiale. Otto film da lui prodotti hanno raggiunto il bilione di dollari di incasso da tutto il mondo partendo da un budget inferiore ai 5 milioni. Il produttore ha dichiarato che, con una piccola cifra a disposizione, il regista - un nome per tutti, James Wan - ha più libertà per esprimersi perché non c'è il peso di mille occhi che monitorano i risultati, inevitabili per le grosse produzioni.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion