Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 4 Maggio 2017

Domenica 7 maggio presso il Cinema Massimo di Torino l'Associazione Museo Nazionale del Cinema presenta la sesta edizione del bando del concorso cinematografico nazionale LAVORI IN CORTO, per giovani registi interessati sui temi della disabilità

Sognando Gianni Morandi

Domenica 7 maggio alle ore 20,30 presso il Cinema Massimo di Torino l'Associazione Museo Nazionale del Cinema presenta la sesta edizione del bando del concorso cinematografico nazionale LAVORI IN CORTO, rivolta a giovani registi interessati a esprimersi sui temi della disabilità e dell'inclusione sociale.

In linea con lo spirito dell’edizione 2017 di LAVORI IN CORTO, sarà proiettato il film Sognando Gianni Morandi con la regia di Antonio Saracino realizzato da Associazione d'iDee di Bologna in collaborazione con Agenda e Filandolarete: un film sulla passione per l'artista Gianni Morandi da parte di un gruppo di ragazzi con la Sindrome di Down impegnati in un percorso di accompagnamento verso l'autonomia e l'indipendenza e sul loro magico incontro con il cantante. Nel corso della serata, a ingresso libero, saranno mostrati i video realizzati durante il laboratorio di Cinema Plurale 3.0 coordinato da Diana Giromini e Maria Clara Restivo che ha raccontato attraverso tre piccoli documentari le storie delle persone seguite nell’ambito del progetto Homeless not dogless.

All'appuntamento parteciperanno Rosanna De Sanctis Presidente Associazione d’iDee, Mauro Sarti di Agenda, i protagonisti del film, l'ospite speciale Gianni Morandi, Valentina D'Amelio direttrice artistica del concorso LAVORI IN CORTO, Vittorio Sclaverani, Presidente dell'AMNC, Roberto Galassi, Presidente della Cooperativa P.G. Frassati Onlus e Massimiliano Quirico, Direttore della rivista nazionale «Sicurezza e Lavoro». 

LAVORI IN CORTO è un concorso cinematografico nazionale per cortometraggi e documentari rivolto ad autori under 35 residenti sul territorio nazionale. Il progetto del concorso, giunto alla sua sesta edizione, continua a svolgere la sua mission: sensibilizzare su temi di rilevanza sociale attraverso il linguaggio audiovisivo e le storie dei film in concorso.

ThisAbilità è il sottotitolo scelto per questa edizione: un gioco di parole per rappresentare la disabilità non in quanto limite, ma come possibilità di esplorare nuove vie e nuove abilità. LAVORI in CORTO invita i giovani autori a narrare percorsi di vita e di emancipazione, anche corali, valorizzarne le abilità creative, sociali, lavorative, sportive, evidenziando difficoltà e opportunità. Il progetto è sostenuto dalla Città di Torino Progetto Motore di Ricerca e, per questa edizione, il Primo Premio Armando Ceste verrà offerto dalla Cooperativa PG Frassati. Il bando di LAVORI IN CORTO rimarrà aperto fino al 31 luglio 2017. I film selezionati saranno proiettati durante un Festival che si svolgerà a ottobre presso gli spazi della rete delle Case del Quartiere di Torino e al Cinema Massimo per la premiazione finale il 23 ottobre.

“Se siamo arrivati alla sesta edizione di Lavori in Corto, è soprattutto grazie al sostegno e alla collaborazione dei nostri partner – dichiara Valentina D'Amelio, direttrice artistica del concorso – a partire dalla prestigiosa e consolidata collaborazione con Rai Cinema Channel. Crediamo molto in questo progetto che ogni anno ci regala grandi soddisfazioni e ci permette di scoprire giovani autori con talento che negli anni abbiamo visto maturare professionalmente e artisticamente. In queste cinque edizioni abbiamo esplorato molteplici tematiche sociali, dal lavoro come forma d'inclusione sociale, alle questioni abitative, alle differenti forme di democrazia dal basso, ai sogni e bisogni delle nuove generazioni e ai temi della libertà e della reclusione. Per la sesta edizione il concorso chiederà ai giovani autori di confrontarsi con i temi della disabilità e dell'inclusione sociale, sempre nell'ottica di scardinare i pregiudizi, ribaltando gli schemi precostituiti della rappresentazione di certe tematiche sul grande schermo."

I PREMI di LAVORI IN CORTO:
> Primo premio di 1000 Euro, offerto dalla Cooperativa PG Frassati Onlus e intitolato per il quarto anno ad Armando Ceste, importante autore scomparso nel 2009 che nel corso della sua carriera cinematografica e del suo impegno politico, dalla fondazione del Collettivo Cinema Militante di Torino a Movimento (2008) passando per Liberaterra (2002); la fimografia di Ceste ha sempre ispirato le tematiche proposte nelle differenti edizioni del Concorso (lavoro, immigrazione, inclusione sociale, questioni abitative, movimenti, diritti).Dal 2016 è attivo il sito web http://www.armandoceste.it/ .

Nel 2017 la Cooperativa PG Frassati Onlus festeggia i suoi primi 40 anni di storia e lavoro, di passione e innovazione, di attenzione verso le esigenze del territorio e le necessità dei cittadini. L'immagine guida del concorso, Il cielo su Torino, è stata realizzata all'interno del Laboratorio Controverso della Frassati ed ha recentemente vinto il Premio Opera dell'anno 2016 assegnato da InGenio – Bottega d'arti e antichi mestieri.

> Premio Rai Cinema Channel di 1000 Euro, offerto da Rai Cinema. Il riconoscimento premia l’efficacia di un racconto dal forte impatto comunicativo per essere diffuso sui canali web. Il premio consiste in un contratto di acquisto dei diritti del cortometraggio da parte di Rai Cinema e nella visibilità dello stesso su www.raicinemachannel.it.

> Premio “Alla pari” di 300 Euro offerto da «Sicurezza e Lavoro», rivista nazionale per la promozione di salute, sicurezza e diritti nei luoghi di lavoro. Il premio verrà assegnato al film che saprà meglio documentare le storie e le esperienze con il mondo lavorativo delle persone con disabilità.

> Premio Film Commission Torino Piemonte consistente nell'utilizzo di un modulo produttivo della sede di via Cagliari per due settimane.

Per maggiori informazioni: http://lavoriincorto.it [email protected] Facebook: Lavori in Corto 347 56 46 645

Sognando Gianni Morandi di Antonio Saracino (Italia 2017, 30')
“Ho un'idea: perché non invitiamo Gianni Morandi?” Quando Giovanni, grande fan del cantante, pronuncia questa frase davanti ai suoi amici, l'entusiasmo è incontenibile ma l'obiettivo sembra irrealizzabile. Cosa c'è di meglio, quindi, che affidarsi alla magia del cinema per provare a realizzare un desiderio? Un film sulla passione per il cantante Gianni Morandi da parte di un gruppo di ragazzi con la Sindrome di Down impegnati in un percorso di accompagnamento all'autonomia e all'indipendenza, e sul loro magico incontro.

LAVORI IN CORTO è un progetto a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema, realizzato con il patrocinio di Regione Piemonte, con il sostegno di Città di Torino - Progetto Motore di Ricerca: Comunità attiva, Cooperativa PG Frassati Onlus, Rai Cinema Channel e Sicurezza e Lavoro, e con la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte, Centro San Liborio – FabLab Pavone, Associazione Videocommunity, Cecchi Point Hub Multiculturale, MAC, frame division, Centro Studi Sereno Regis, Ar.Te.Mu.Da., Psicologia Film Festival, Associazione Sinestesia, Rete del Caffè Sospeso. Media partner Agenda del cinema a Torino. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista