Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 23 Aprile 2021

I due grandi registi ed autori Paul Schrader e Martin Scorsese tornano insieme per lavorare alla serie di tre anni che avrà come tema l'origine del Cristianesimo: titolo "Origins of Christianity"

Paul Schrader e Martin Scorsese

Martin Scorsese e Paul Schrader sono responsabili di alcuni dei film più iconici e controversi di tutti i tempi, da "Taxi Driver" a "Toro scatenato" e "L'ultima tentazione di Cristo", e ora i due stanno lavorando insieme ancora una volta per un serie in streaming sulle origini del cristianesimo. 

Schrader si è lasciato sfuggire l'esistenza della serie durante una nuova intervista con il critico Richard Brody del New Yorker. La maggior parte dell'intervista riguarda i pensieri di Schrader sui giganti dello streaming come Netflix, una piattaforma che Scorsese ha completamente abbracciato grazie al suo 10 volte candidato all'Oscar "The Irishman". Quando gli è stato chiesto se ha mai avuto l'idea di realizzare un progetto in streaming, Schrader ha detto che è già in lavorazione.

"Sì, bene, Scorsese ed io stiamo progettando qualcosa", ha detto il regista di "First Reformed - Primo riformato". 'E questo è... sarebbe una serie di tre anni sulle origini del cristianesimo".

Schrader ha poi scherzato sul progetto: “È basato sugli Apostoli e sugli Apocrifi. Si chiama "Gli Apostoli e gli Apocrifi". Perché la gente conosce il Nuovo Testamento, ma nessuno conosce gli apocrifi. E nel I secolo non c'era il Nuovo Testamento, ci sono solo queste storie. E alcuni erano veri, altri no, e altri erano falsi".

Quando è stato chiesto dal New Yorker se la serie sarebbe stata scritta sulla scia di "L'ultima tentazione di Cristo", Schrader ha risposto: "Sì".

Sia Scorsese che Schrader hanno attualmente nuovi film in varie fasi di sviluppo. Scorsese ha appena iniziato a girare questa settimana per il suo prossimo dramma western “Killers of the Flower Moon” per Apple. Il film riunisce il regista con suoi attori feticcio come Leonardo DiCaprio e Robert De Niro. 

Schrader, nel frattempo, molto probabilmente avrà il suo ultimo film, “The Card Counter”, pronto per essere presentato in anteprima a uno dei maggiori festival di quest'anno. Il progetto successivo del regista a “First Reformed”, “The Card Counter” vede Oscar Isaac nei panni di un giocatore d'azzardo che unisce le forze con un giovane per regolare i conti su un nemico comune. Scorsese ha aiutato Schrader a finire il film durante la quarantena l'anno scorso.

"Avevo quattro scene di dialogo principali tra i miei personaggi principali che non avevo girato", ha detto Schrader al Los Angeles Times . “Poi ho potuto proiettare virtualmente il film per un numero di persone che rispetto, come Scorsese, che è il produttore esecutivo, come [regista e programmatore] Kent Jones e altre persone. E quello che ho chiesto a tutti loro è: 'Ho altre quattro scene da girare. Devo riscrivere qualcosa. Sto tralasciando qualche dettaglio? Cosa devo aggiungere? Come devo scrivere queste quattro scene?".

Scorsese ha fornito a Schrader il feedback di cui aveva bisogno per finire le scene. Schrader li ha riscritti sulla base del feedback e "ha capito cosa mancava", aggiungendo: "Non me ne sarei accorto di quel che mancava col girato. Me ne sarei accorto solo in postproduzione. E avrei camminato per la stanza prendendomi a calci nel culo, dicendo: 'Vorrei avere l'opportunità di girare di nuovo alcune scene'".

Fonte: Indiewire

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista