Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 11 Marzo 2021

Matthew McConaughey ha annunciato che sta "prendendo seriamente in considerazione" la corsa per governatore del Texas, un anno prima delle elezioni statali

Matthew McConaughey

Matthew McConaughey ha annunciato che sta "prendendo seriamente in considerazione" la corsa per il governatore del Texas, un anno prima delle elezioni statali.

L'attore ha rivelato la sua intenzione in un recente episodio del podcast di Crime Stoppers of Houston The Balanced Voice mercoledì. Ha detto alla conduttrice, Rania Mankarious, che candidarsi a governatore era una "vera opzione".

"Sto esaminando di nuovo ora, qual è il mio ruolo di leadership?" E ha detto. “Perché penso di avere alcune cose da insegnare e condividere, e qual è il mio ruolo? Qual è la mia categoria nel prossimo capitolo della vita in cui sto andando? "

Se McConaughey lancia una campagna governativa, affronterà Greg Abbott, un repubblicano che si candida alla rielezione.

ABBONATI AL CANALE DI INFORMAZIONE LIBERA NUMERO 6.ORG DI MORRIS SAN Abbonamento Annuale Completo

Questa non è la prima volta che il 51enne vincitore dell'Oscar accenna all'idea. Quando nel novembre 2020 il conduttore radiofonico conservatore Hugh Hewitt gli è ha chiesto se avrebbe preso in considerazione un'offerta, ha risposto: "Spetterebbe alle persone più di quanto farebbe a me". Ha definito la politica un "affare fallito" e ha detto che raccoglierà più interesse solo quando "ridefinirà il suo scopo".

L'affiliazione politica di McConaughey è sconosciuta e molti online stanno speculando se potrebbe candidarsi come repubblicano o democratico. Sebbene non vi sia una chiara indicazione da quale parte si schieri, i suoi commenti passati su questioni scottanti come la violenza armata, le maschere e il defunding della polizia possono offrire una certa chiarezza.

A ottobre, McConaughey è stato invitato alla Joe Rogan Experience, il popolare podcast, dove ha discusso di argomenti tra cui l'essere un cristiano a Hollywood e la detenzione della Polizia. Ha detto che alcuni liberali di Hollywood sono andati troppo a sinistra.

Discutendo la sua religione, ha detto: "Alcune persone nel nostro settore, non tutte, ce ne sono alcune che vanno a sinistra fino ad ora... che vanno al lato sinistro illiberale finora, che è così condiscendente e condiscendente per il 50% nel modo che ha bisogno dell'empatia che hanno i liberali .. illegittimarli perché dicono di essere credenti è così arrogante, e per certi versi ipocrita, per me".

Alla domanda su come eliminare i fondi dalla polizia, McConaughey ha dato una risposta attenta su come avrebbe tentato di migliorare i rapporti tra la Polizia e la comunità. "È quasi come se dovesse essere rinominato perché 'defund' non suona come se ci fossero stati soldi riassegnati a diverse aree di gestione di alcune esercitazioni di Polizia", ​​ha detto.

“La comunità e la Polizia devono tornare insieme e la comunità deve dire: 'Ecco cosa è ingiusto. Ecco come mi sento ingiusto come uomo di colore o persona di colore o qualunque sia la situazione. Ecco il mio problema con il mio rapporto con te come poliziotto", ha continuato.

McConaughey ha detto che la sua pratica di vita era quella di incontrarsi a metà e scendere a compromessi, il che è chiaro sulle altre sue posizioni politiche. "Le due parti hanno avuto modo di parlare", ha detto durante il tour stampa per il film White Boy Rick. “Ehi, dove possiamo arrivare dall'altra parte del corridoio qui? Trova un compromesso per il miglioramento di tutti noi?".

L'attore ha parlato dell'"epidemia" di violenza armata nel 2018, prendendo una posizione diversa dai suoi colleghi più progressisti. Ha mostrato preoccupazione per il fatto che la marcia per la nostra vita, organizzata dopo la sparatoria al liceo di Parkland, sarebbe stata "pilotata" da qualche movimento anti-armi, dicendo che la marcia era per "il possesso di armi legittimo, giusto e responsabile - non contro i fucili d'assalto contro numero illimitato di riviste e per dare seguito al regolamento”.

All'inizio della pandemia, McConaughey ha filmato annunci di pubblica utilità a favore delle maschere e ha intervistato il dottor Anthony Fauci su Instagram. In un'intervista con Jesse Will per Men's Journal, si è lamentato di quanto fosse stato politicizzato l'uso di maschere. “È diventato evidente che non c'era alcun piano. I nostri leader si stavano arrampicando", ha detto.

Nella stessa intervista, ha toccato il possibile messaggio di un'ipotetica campagna - non il "Make America all right, all right, all right again", scherzavano molti dei suoi fan, ma un più serio "meet me in the middle". Il messaggio segue la stessa filosofia della sua autobiografia più venduta, Greenlights: "Quando affronti una crisi, ho scoperto che un buon piano è riconoscere prima il problema, quindi stabilizzare la situazione, organizzare la risposta, quindi rispondere".

Indipendentemente dalla sua affiliazione politica, l'amore di McConaughey per lo stato di Lone Star è evidente nei suoi numerosi progetti filantropici attraverso la sua fondazione, la Just Keep Livin 'Organization. Quando il suo stato natale è stato colpito da una violenta tempesta invernale a febbraio, McConaughey ha ospitato un  attraverso la sua fondazione per fornire ai texani le "necessità essenziali".

Fonte: The Guardian

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista