Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 4 Giugno 2021

Quentin Tarantino ha flirtato con l'idea di dire addio al cinema da decenni e ora ha parlato di nuovo del suo potenziale canto del cigno

Quentin Tarantino

Quentin Tarantino ha flirtato con l'idea di dire addio al cinema da decenni e ora ha parlato di nuovo del suo potenziale canto del cigno da quando lo ha affrontato poco più di un anno fa sul Pure Cinema Podcast.

"La maggior parte dei registi ha degli ultimi film orribili", ha detto Tarantino. “Di solito, i loro film peggiori sono i loro ultimi film. Questo è il caso della maggior parte dei registi della Golden Age che hanno finito per fare i loro ultimi film alla fine degli anni '60 e '70, poi è stato così per la maggior parte dei registi di New Hollywood che hanno realizzato i loro ultimi film alla fine degli anni '60. anni '80 e '90”.

Il regista ha quindi preso in giro la maggior parte dei registi di New Hollywood, dicendo che è piuttosto raro ritirarsi dopo aver realizzato un buon film come uscita finale. 

Riferendosi al regista di “Bonnie & Clyde” Arthur Penn, Tarantino ha detto: “Non sono un grandissimo fan di questo regista, ma il fatto che l'ultimo film di Arthur Penn sia 'Penn & Teller Get Killed  è una metafora di quanto sia più scadente degli ultimi, ultimi film dei registi di New Hollywood. Quindi finire davvero la tua carriera con un film decente è raro. Per finire, tipo, un buon film è fenomenale".

"Voglio dire, gli ultimi film della maggior parte dei registi sono fottutamente schifosi", continuò Tarantino, prolisso come sempre. “Forse non dovrei fare un altro film perché potrei essere davvero felice di lasciar cadere il testimone. Questa è la parte frustrante... molti dei registi davvero fantastici, è come se il loro terzultimo film sarebbe stato fantastico, fantastico per finire, il che risale a quello che stavo dicendo di me stesso. O sai, se Don Siegel si fossi fermato con 'Fuga da Alcatraz', oh mio dio del cazzo. Che carriera... ha detto davvero tutto. Gli altri due erano solo lavori”.

L'imminente ritiro di Tarantino è stato preso in giro da qualche tempo, rivelando all'inizio del 2020 che ora è un padre e sta cercando di concentrarsi maggiormente sulla sua famiglia rispetto a qualsiasi nuovo film nel prossimo capitolo della sua vita. Non si sa ancora come potrebbe essere quel decimo film, ma almeno un libro arriverà quest'estate (il romanzo di “C'era una volta a Hollywood”). Altrimenti, non sperare in qualcosa di troppo epico o decennale, a quanto pare. Ascolta la conversazione completa qui sotto.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista