Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 11 Dicembre 2015

La Fox non molla, e nonostante fosse stata annunciata come serie evento, "Wayward Pines" tornerà nelle televisioni con una nuova stagione prevista il 2016. Tra i produttori esecutivi, confermata la presenza di M. Night Shyamalan

Wayward Pines

Sorpresa per tutti gli appassionati di serie tv: Wayward Pines, mystery thriller creato da Chad Hodge e M. Night Shyamalan, è stato rinnovato per una seconda stagione. Spiega il presidente della Fox, David Madden: “Wayward Pines è stato un grande successo per noi la scorsa estate. Siamo stati assolutamente sopraffatti dal mondo misterioso e sorprendente che Night e la sua squadra hanno creato, così come dalla narrazione piena di twist che ha catturato gli spettatori fin dal primo episodio. La seconda stagione porterà la suspense, la visione del futuro il dramma su un nuovo livello, e non vediamo l'ora che i fan salgano su quella giostra l'anno prossimo”. 

 

Insomma, una cosa totalmente inaspettata, dato che Wayward era stata annunciata come serie evento che avrebbe dovuto terminare con la prima stagione. Chi ha visto la serie, poi, concorderà che l'episodio finale pareva veramente chiudere il cerchio (ATTENZIONE, SPOILER: il protagonista Matt Dillon muore!). Evidentemente, però, il successo ha convinto la Fox a non mollare la presa: così, il seguito partirà esattamente dalla fine della season 1, con un nuovo protagonista che arriverà nella famigerata città e tenterà di cambiare le cose rompendo la dittatura costruita dai giovani della prima generazione. 

Ancora nessun attore è stato rivelato, ma è certo che Chad Hodge non farà più parte del progetto. Fortunatamente, a rimanere a bordo è comunque Shyamalan, nuovamente produttore esecutivo, e chissà che anche stavolta non si prenda il tempo di dirigere in prima persona il primo episodio. 

[Leggi anche: James McAvoy, beato tra le donne nel prossimo film di M. Night Shyamalan]

Ricordiamo che la prima stagione di Wayward Pines detiene il record del «più grande lancio mai organizzato per una serie televisiva»: infatti, fu trasmessa contemporaneamente in 125 paesi, dagli Stati Uniti all'Australia, passando per la Francia e l'Italia, il Regno Unito e la Svezia. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion