Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 2 Settembre 2016

La piattaforma a pagamento che offre film streaming in 4K passerà finalmente - a partire dai primi mesi del 2017 - da esclusiva delle "Smart TV Sony" a PC di nuova generazione abilitati. Complice un mercato digitale molto agguerrito

Sony Ultra

Ad aprile la Sony ha lanciato sul mercato americano Ultra, una nuova piattaforma a pagamento per lo streaming in 4k utilizzabile solo dai possessori di una Android TV Sony Ultra HD del 2015 o 2016.

Un servizio dal mercato fin da subito piuttosto ristretto, che oltretutto non si propone come un'alternativa a servizi come Netflix, Premium Play o Infinity, ma necessita del pagamento di ogni singolo film acquistato, venduto allo stesso prezzo dei supporti fisici, ossia intorno ai 30 dollari.

Come prevedibile Ultra non ha avuto il successo sperato - considerata anche la concorrenza - e pare che la Sony abbia pensato di rimediare estendendo il servizio anche ai fortunati possessori di PC in grado di supportare la riproduzione in 4K. A questo proposito ha collaborato con il colosso dell'informatica Intel, con il quale rilascerà sul mercato - questo Natale - dei nuovi computer dotati di processori di ultima generazione adatti alla risoluzione offerta da Ultra.

[Leggi anche: Streaming online di film gratis su Rai Tv]

Il passaggio da TV Sony a PC avverrà nei primi mesi del 2017, ma nonostante le nuove opzioni di streaming - che prevedono anche il noleggio per sole 48 ore e una preview gratuita di ogni film della durata di 10 minuti -  il servizio continuerà a non essere particolarmente economico per gli utenti: 29,99 $ per i nuovi titoli e 25,99 $ per quelli di libreria.

Al momento non è prevista una release di Ultra nel nostro paese, ma se la nuova versione dovesse avere successo negli Stati Uniti, è probabile che Sony deciderà di distribuirla in tutto il mondo.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box