Ritratto di Alice Grisa
Autore Alice Grisa :: 8 Settembre 2016

Girare un film con lo smartphone è possibile? Sì, ma solo con alcuni accessori e accorgimenti. Ecco i consigli d'oro

Come girare un film con lo smartphone

Quanti hanno desiderato girare un film ma non avrebbero mai avuto i mezzi? Ecco, con le tecnologie sempre più sofisticate, ora è possibile girare un film con lo smartphone. Sì, parliamo proprio degli iPhone, i Samsung, dalle fotocamere a risoluzione sempre più alta e dalle app sempre più precise per trasformare il girato del cellulare in un vero e proprio film. Ne sanno qualcosa i registi di "Tangerine" (2015), presentato al Sundance Festival; un viaggio nei sobborghi di Los Angeles girato interamente con un iPhone 5. Si può arrivare al film completo con un semplice cellulare, ma bisogna essere disposti a investire (somme anche minime) e adottare alcuni accorgimenti. Ecco i consigli che fornisce il video:

DOTARSI DI ACCESSORI: non basta lo smartphone per girare un film. Occorre una steadycam (che si può acquistare o noleggiare) per rendere stabile l'inquadratura. Occorrono anche: lenti ottiche per comprimere l’immagine, un microfono per registrare l’audio e un flash per adattare la luce. Lo smartphone ottimizza in modo strabiliante i propri risultati con accessori adatti alle riprese.

SPERIMENTARE CON TIMELAPSE: la funzione dell'iPhone consente di essere creativi usando una semplice tecnica incorporata nel sistema iOS o da equivalenti Android (se il telefono non supporta TimeLapse si può usare app come FrameLapse). In questo modo potete creare quei video splendidi che siete soliti vedere su YouTube.

[LEGGI ANCHE Come fare un film indipendente senza spendere una fortuna]

USARE KINEMASTER: Kinemaster è un'app che riesce ad aggiungere effetti ai tuoi video: dall'effetto-specchio alla rotazione fino ad aggiustare l'orientamento, se la ripresa è stata effettuata con un orientamento sbagliato.

CONTROLLARE LA RISOLUZIONE DELLA FOTOCAMERA: la risoluzione, come saprete, è fondamentale per avere una buona qualità video. Il top sarebbe registrare in 4K, ma attenzione ai MB che consuma a livello di spazio. Potete aggiustarvi anche su una risoluzione minore, sistemando poi le riprese in fase di montaggio o effetti speciali.

GIRARE CON LO SMARTPHONE, FINIRE SU PC: gli smartphone possono accedere ad app che migliorano notevolmente la qualità del montaggio o degli effetti speciali. Ma quello che consigliamo è di spostarsi su PC dopo aver effettuato le riprese con il telefono. Avrete a disposizione uno schermo decisamente più grande e potrete sperimentare con più effetti digitali.

PENSARE ALLA COLONNA SONORA: Non serve essere dei professionisti per sapere che la colonna sonora in un film è fondamentale. WeVideo è un'app perfetta per tagliare e inserire tracce audio sul girato. Attenzione ai diritti d'autore e alle norme SIAE!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box