Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Federica Marcucci
Autore Federica Marcucci :: 12 Luglio 2016

Le 10 ragazze del cinema più cattive di sempre: da "La fiamma del peccato" a "X-Men"

Sharon Stone in Basic Instinct

Sensuali, intriganti e spaventosamente cattive. Sono moltissime le bad girls nella storia del cinema: dalle femme fatale degli anni ’40, fino a Mistica degli X-Men.

Noi vi proponiamo quelle che secondo noi sono le 10 migliori cattive del grande schermo:

Phyllis Dietrichson (La fiamma del peccato, 1947)
Aprifila di moltissime cattive cinematografiche, il personaggio di Barbara Stanwyck ha anche il merito di aver dato forma e corpo a quello che poi sarebbe diventato il cliché della femme fatale del genere noir, degli anni ’40 e non solo.

Infermiera Ratched (Qualcuno volò sul nido del cuculo, 1975)
Inflessibile e algido, il personaggio di Louise Fletcher è la nemesi perfetta del Patrick McMurphy di Jack Nicholson. Un distillato di cinismo che raramente abbiamo rivisto al cinema.

Alex Forrest (Attrazione fatale, 1987)
Prima di vestire i panni di Crudelia DeMon, Glenn Close è stata uno dei personaggi femminili più vendicativi del cinema e che ha fatto sussultare uomini di mezzo mondo. Ve lo ricordate il coniglio bollito?

Annie Wilkes (Misery non deve morire, 1990)
La camaleontica Katy Bates reinterpreta e dà vita il personaggio nato dalla penna di Stephen King. Il risultato è una delle infermiere più diaboliche che si siano mai viste al cinema. Insieme alla Ratched, ovviamente.

Catherine Tramell (Basic Instinct, 1992)
Sexy quanto perversa, la scrittrice interpretata da Sharon Stone è diventata un cult soprattutto per la famosa scena dell’accavallamento della gambe durante l’interrogatorio.

[Leggi anche: Quando il film è meglio del libro da cui è tratto: 5 film da ricordare]

Catwoman (Batman – Il ritorno, 1992)
È stata recentemente interpretata anche da Anne Hathaway e prima ancora da Halle Berry, ma secondo noi la burtoniana Selina Kyle di Michelle Pfeiffer, sensuale ma allo stesso tempo così controversa, è di gran lunga il personaggio più interessante.

Madeline Ashton e Helen Sharp (La morte ti fa bella, 1992)
Giocando con gli stereotipi della bellezza hollywoodiana, Meryl Streep e Goldie Hawn – rispettivamente Mad (pazza) e Hell (inferno) - sono tra le cattive più divertenti mai viste al cinema.  

O-Ren Ishii (Kill Bill vol. I, 2003)
Villain principale del primo volume di Kill Bill, la giappo-cinese interpretata da Lucy Liu è un vero e proprio concentrato di sadismo. Da non dimenticare la particolarissima sequenza animata dedicata alle origini del suo personaggio.

Regina George (Mean girls, 2004)
Nato dalla penna sarcastica di Tina Fey, il personaggio di Rachel McAdams è l’incarnazione della cattiveria teen. Dopo poco più di dieci anni è già un piccolo cult.

Mystica (X-Men saga)
Bella, ambigua e dotata di poteri straordinari, il personaggio di Mystica è uno dei più intriganti dell’intera saga di X-men. Sembra aver trovato le sue sembianze perfette nel corpo di Jennifer Lawrence. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista