Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 4 Febbraio 2015

La trasposizione dell'omonimo romanzo del 2003 di Meg Wolitzer racconta la storia di una raffinata coppia che va in crisi alla vigilia dei Premi Nobel a Stoccolma. Glenn Close è la protagonista, Slater un biografo e McDormand la sua vecchia mentore

Frances McDormand

Frances McDormand, Logan Lerman, Brit Marling, Christian Slater e Jonathan Pryce si aggiungono in massa al cast di The Wife, che vanta già la presenza di Glenn Close. Embankment tratterà i diritti internazionali per la distribuzione all'European Film Market del Film Festival di Berlino. Il film è prodotto da Anonymous Content e Meta Film. CAA e WME Global rappresentano insieme per il mercato degli Stati Uniti. 

Avvia la prova gratuita su MUBI

Glenn Close recita nei panni dell'elegante e sofisticata Joan Castleman, una moglie modello che ha accettato con piacere di mettere fine alle sue ambizioni di scrittrice per recitare il ruolo della spalla del marito, il filantropo e icona letteraria Joe Castleman (Jonathan Pryce). Alla vigilia del Premio Nobel per la Letteratura che il marito si accinge a ricevere, la donna decide di lasciarlo. 

Slater interpreta il determinato e non autorizzato biografo che involontariamente diventa il fattore scatenante della decisione di Joan. Un preoccupante segreto che sta al cuore dell'origine dell'amore tra i due protagonisti dà il via a un viaggio emozionale e divertente nei conflitti dell'amore e dell'ambizione.

[Leggi anche: Glenn Close sarà la protagonista di The Wife]

Marling interpreterà la giovane Joan, un prodotto del suo tempo, e McDormand sarà la mentore della ragazza che la guiderà alla conoscenza del mondo. Lerman interpreta David, il figlio problematico della coppia, un aspirante scrittore che vive una potenziale frustrazione per la sensazione di non poter mai essere in grado di essere all'altezza del successo del padre.

Il film, diretto dallo svedese Bjorn Runge, vincitore dell'Orso d'Argento a Berlino, è una trasposizione dell'omonimo romanzo del 2003 di Meg Wolitzer, adattato da Jane Anderson. I produttori sono Rosalie Swedlin per Anonymous Content, Meta Louise Foldager di Meta Film Stockholm e gli svedesi Maria Dahlin e Gila Ulfung.

Le riprese dovrebbero iniziare nell'autunno nel 2015, divise tra le location di Stoccolma e di New York. Una preziosa occasione per Glenn Close per mettersi alla prova in un nuovo ruolo dalla forte portata emotiva, forse nella speranza di rimettersi in carreggiata per una futura corsa ai Premi Oscar.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion