Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 4 Settembre 2016

Se volete tenere il pubblico incollato allo schermo con sequenze adrenaliniche, battaglie aeree, ambientazioni fantastiche e scontri con armi futuristiche, "After Effects" è il programma che fa per voi. Ecco come usarlo nei vostri film d'azione

After Effects

Le epiche sequenze degli action movies di stampo hollywoodiano hanno contribuito, ahimé, a smorzare le speranze di molti filmmakers indipendenti che speravano di realizzare film d'azione senza budget milionari. Trovarsi costantemente di fronte ad effetti speciali sempre più all'avanguardia - capaci di far sembrare vera una New York in fiamme, rendere un alieno più realistico delle vostre stesse facce, ricreare alla perfezione scenari di guerra dentro a uno studio cinematografico - può effettivamente far credere anche al regista più determinato che dar vita a delle sequenze d'azione adrenaliniche ed ultra effettate possa essere appannaggio solo di chi è finanziato dalla Universal Pictures & co.

Di certo - ora che il digitale ha messo lo zampino ovunque - sono finiti i bei tempi del plasticissimo Godzilla e dei dischi volanti appesi a fili trasparenti, ma di buono c'è che molti ottimi software di postproduzione sono diventati alla portata di tutti, purché si sappia come usarli. Anche per quanto riguarda generi ostici come lo sci-fi, il war movie o il disaster movie, vale la solita regola: i soldi sicuramente aiutano, ma una combo di idee originali e buoni programmi per creare effetti speciali possono far impallidire anche il blockbuster più finanziato.

[Leggi anche: Come fare un film: il close-up o primo piano, usarlo al meglio nelle riprese]

Sono parecchi i software online - sia gratuiti che a pagamento - che possono semplificare molto la vita a chi ha intenzione di girare un film d'azione ma non vuole spendere una fortuna; il tutto sta nel riuscire a sfruttarli il più sapientemente possibile per evitare di far somigliare il vostro lungometraggio a delle pacchianate in stile Mega Shark vs. Giant Octopus, a meno che il vostro scopo non sia quello di girare - e ben venga - un kitschissimo film trash. Ad oggi uno tra i migliori e più economici programmi che vi consigliamo è After Effects di Adobe

Ecco una serie di tutorial, step da seguire e consigli che potrebbero darvi una mano ad usarlo al meglio:

1- Creare delle ambientazioni fantastiche
Se volete ambientare il vostro film in una dimensione magica, avvolta dal mistero, cupa o semplicemente in un altro pianeta che abbia un aspetto alieno e straniante, seguite i consigli del tutorial di Red Giant, un plug-in di After Effects che vi permetterà di modificare radicalmente i vostri ambienti tanto da renderli irriconoscibili. Nel video sottostante viene mostrato come gli autori di Stranger Things sono riusciti a dar vita alla dimensione chiamata "upside down" partendo da un semplicissimo garage.

2- Simulare attacchi aerei
Spesso nei film d'azione o fantascienza sono presenti sequenze aeree in cui jet o dischi volanti attaccano la terra o qualsiasi altro bersaglio: a voi la scelta. Caleb Ward di PremiumBeat ha messo a disposizione degli utenti un video-tutorial in cui spiega come creare al meglio un attacco dall'alto con After Effects.

3- Armi all'altezza dei vostri progetti sci-fi
Video Copilot è un plug-in di After Effects ottimo se volete nel vostro film dei fucili laser o pistole di grande impatto visivo partendo da una semplice arma giocattolo. In questo tutorial viene mostrato come creare una breve sequenza di un combattimento futuristico.

4- Città devastate
In ogni film d'azione che si rispetti c'è almeno una città - o parte di essa - che finisce inesorabilmente distrutta da esplosioni o cataclismi di ogni tipo. Ci sta. Ma se volete evitare di dover dare fuoco al vostro quartiere per avere degli effetti realistici, seguite l'interessantissimo tutorial sottostante.

5- Creare il vostro logo sci-fi
Quando avrete terminato il vostro film d'azione, sarà importante far sì che il vostro prodotto non passi inosservato e sia sempre riconoscibile tra tutti gli altri. Ad esempio è sufficiente guardare il font per distinguere Star Wars da Star Trek, perché i loghi di entrambe le saghe sono diventati talmente caratteristici da essere una sorta di simbolo. Questo tutorial vi mostra come realizzare un logo accattivante con After Effects.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion