Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 29 Gennaio 2017

Da "La notte della cometa" a "I pirati della galassia", ecco alcuni imperdibili sci-fi anni '80 poco noti alla grande massa

La notte del cometa

Ancora consigli di visione dal sempre ottimo Taste of Cinema, che oggi, ci ricorda alcuni imprescindibili sci-fi anni '80 poco noti alla grande massa. 

Un primo esempio? La notte della cometa di Thom Eberhardt, definito dal portale una pellicola che rappresenta in pieno “il divertimento ad alto tasso d'energia degli anni '80”. Al centro della narrazione, due ragazze alle prese con l'apocalisse dopo che una malvagia cometa ha spazzato gran parte degli esseri viventi sul pianeta.

E per un altro titolo puramente eighties, ecco Le avventure di Buckaroo Banzai nella quarta dimensione: eccessivo, confusionario e barocco all'inverosimile, il film – un flop al botteghino quando uscì nelle sale – è un'opera folle e bizzarra da godere senza farsi troppe domande nel cervello. Nel cast, tra gli altri: Peter Weller, John Lithgow ed Ellen Barkin.

Ancora: chi ritiene Star Wars un prodotto troppo mainstream si rivolga a I pirati della galassia, girato con molto meno budget e un approccio più comico. Le battute a sfondo sessuale non si contano e a prevalere è l'umorismo camp: in sostanza, un must per tutti gli amanti dei b-movie fantascientifici realizzati con l'intenzione di non prendersi troppo sul serio!

Infine, un altro titolo da segnare sul taccuino è Repo Man di Alex Cox, che vede per protagonista il grande Harry Dean Stanton. La colonna sonora punk, l'umorismo diffuso, l'inarrestabile energia e i personaggi strambi ne hanno fatto un immediato cult, elogiato sia dal pubblico che dalla critica.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box