Ritratto di Maria Eleonora Mollard
Autore Maria Eleonora ... :: 1 Maggio 2016

Le uscite a maggio nelle sale italiane tra anteprime, recuperi tardivi e riproposte storiche

Nostalgia per la luce

Il festival di Cannes deve ancora iniziare e già si prospetta un’estate a suo modo interessante per le sale italiane. Ci sono i restauri fatti dalla cineteca di Bologna, l’ultimo film (presentato per l’appunto in concorso a Cannes) di Pedro Almodovar, il bellissimo e a tratti dimenticato documentario di Patricio Guzman e, tra i tanti, l’opera sperimentale di Al Pacino.

Qui di seguito, in attesa dei grandi nomi che sfileranno sulla Croisette, abbiamo selezionato alcune delle uscite che ci saranno a maggio:

Au Hasard Balthazar è una riflessione sul male, di Cristo che si fa carico del peccato dell'uomo e lo espia attraverso il suo corpo (un asinello che passa di mano in mano come un rosario) mantenendo intatto lo spirito che qui è uno sguardo limpido su una umanità marcia e alla deriva del proprio mondo. Verrà proiettato lunedì 2 maggio alle ore 21, al Cinema Concordia di Borgo Maggiore (Repubblica di San Marino) e sarà parte integrante delle due giornate del Cinema Ritrovato.

Au Hasard Balthazar - Robert Bresson, 

Il 9 maggio, invece, ci sarà la doppia proiezione di Mouchette (prima in lingua originale alle 17.30 e in lingua italiana alle 21). Mouchette, tratto dal romanzo di Georges Bernanos, parla di una ragazzina di quattordici anni che proviene da una famiglia disfunzionale: madre perennemente malata, padre alcolizzato, fratellino da accudire. La ragazza pur non scoraggiandosi, affrontando con umiltà il suo destino quotidiano di miseria e solitudine, viene usata e abusata dalle persone al punto da subire una violenza sessuale che la spingerà al suicidio.

Mouchette - Robert Bresson, 1967

In Nostalgia della Luce si trovano due piani di narrazione: da una parte abbiamo gli astronomi, che innamorati del cielo sopra il Cile, si accampano nel deserto di Atacama; dall'altra ci sono le donne (madri, figlie, sorelle) in cerca delle ossa dei loro cari, vittime della durissima dittatura. Nel campo di Chacabuco, a suo tempo vero e proprio campo di concentramento, Luis Henriquez e una ventina di altri prigionieri costruirono uno strumento rudimentale per l'osservazione delle stelle. Così s'intrecciano le storie di questi uomini che per sopravvivere allo sfacelo provocato da Pinochet con l'eco delle sue azioni, cercano un ritorno alle origini in quel cielo così terso del Cile che contiene la memoria, il passato, ciò che non andrebbe dimenticato mai. La poesia visiva di Patricio Guzmán arriverà in sala, mostruosamente in ritardo, il 5 maggio.

Nostalgia della luce - Patricio Guzmán, 2010

Presentanto alla Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia (2011) dove si è aggiudicato il premio Queer Lion, l'opera ibrida (tra cinema, teatro) di Al Pacino, mai distribuita in Italia, potrà essere vista allo Spazio Oberdon dal 12 al 17 maggio. Adattamento cinematografico dell'opera di Wilde, ci troviamo in una sperimentazione dove tra teatro, cinema e vita non c'è più alcuna distinzione. Nel cast troviamo Jessica Chastain, Estelle Parsons, Gore Vidal e molti altri. 

Wilde Salomè - Al Pacino, 2011

Jake Bradford si lascia alle spalle il liceo ed è pronto per affrontare il college, entrare nella squadra di baseball e condividere casa coi suoi compagni, ma non prima di essersi goduto quel week end che precede l'inizio delle lezioni. Ci si chiede se questo film raccolga l'eredità spirituale di Dazed e Confused, qui la storia si svolge nel 1980), facendo l'occhiolino alle commedie di quel decennio, ma senza tralasciare quella tenezza e quel senso di smarrimento che sono la firma delle opere di Linklater.

Everybody Wants Some! - Richard Linklater, 2016

Julieta, donna coi nervi a pezzi, è una professoressa di mezza età che non vede la figlia da più di dodici anni, e sarà propro lei la destinataria di una lettera che somiglia a una confessione, per spiegarle tutto ciò che non ha potuto dirle dal giorno della sua nascita. Almodovar torna alle sue amate donne, in un nuovo dramma, lontano dallo stile demenziale e surreale che lo hanno fatto amare all'inizio della sua carriera. Presentato in concorso al Festival del cinema di Cannes uscirà nelle nostre sale il 26 maggio.

[Leggi anche: Il teaser di Julieta, il nuovo film di Almodovar ]

Julieta - Pedro Almodovar, 2016

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion