Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 31 Maggio 2017

Canon Eos C700 dimostra di poter stare al passo con le più blasonate Red e ARRI. Nell'articolo di Premium Beat si apprezzano molte caratteristiche della potente videocamera

Canon Eos C700

Ormai il punto sembra essere che tipo di immagini ricercate e in cosa consiste il vostro progetto. Solo rispondendo a queste domande forse riuscirete a capire come orientarvi nel panorama complesso delle videocamere di ultima generazione, parliamo soprattutto di 4K, che sono in grado di performance pressoché indiscutibili.

In questo caso l'articolo di Premium Beat si chiede il valore aggiunto della Canon Eos C700 che andrebbe a sostituire la C300 Mark II. Ci sono dei vantaggi operativi come molte regolazioni più semplici nella C700. Ma per le specifiche di questa macchina uscita qualche mese fa rimandiamo al sito del produttore.

Per oggi ci limitiamo a vedere come lavora questa macchina attraverso due video. Si tratta di The Calling, un breve filmato in cui l'ambientazione è vagamente western e i paesaggi variano abbastanza da far vedere come la Canon risponde in molte situazioni di luce. Ci sembra che se la cavi meglio in penombra o addirittura in situazione di oscurità, mentre le riprese controluce non sono particolarmente apprezzabili non risultando immagini del tutto riposanti per l'occhio.

Il secondo video è il backstage di The Calling in cui si parla delle caratteristiche della videocamera. Tutti entusiasti i commenti, in particolare si apprezza l'adattabilità della videocamera in qualunque situazione di luce e la fedeltà cromatica, la bellezza dei dettagli come la pelle umana, ma anche il dettaglio sul cavallo non scherza. Insomma, una videocamera adatta a molti progetti, raccomandata dagli esperti intervistati soprattutto per i documentari.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box