Ritratto di Federica Marcucci
Autore Federica Marcucci :: 14 Luglio 2016

Come far sì che i vostri video amatoriali sembrino dei filmati professionali in sette semplici mosse

Attrezzatura professionale per le riprese di un film

Adorate fare filmati amatoriali e cercate quel tocco in più che li renda davvero speciali? Non tutti sono bravi dietro alla cinepresa, ma grazie a qualche buon consiglio imparerete a trasformare un video home made in vero e proprio gioiellino. Basta solo un po' di pazienza e qualche trucco del mestiere. Ecco sette mosse per rendere professionali i vostri filmati amatoriali:

1 - Organizzate la vostra "produzione"
Anche se in piccolo, il vostro filmato ha bisogno di essere organizzato nei dettagli, non importa che si tratti di un compleanno o di una cena tra amici. Non abbiate paura di disegnare storyboard o di creare una scaletta delle sequenze da filmare. Vi risulterà tutto più semplice e ordinato.

2 - L'importanza del cavalletto
Se non siete pratici nell'effettuare riprese pulite e a mano ferma, il cavalletto può diventare un vero e proprio asso nella manica. Certo, stabilizzarlo e trovare la giusta inquadratura richiede molta pratica e il giusto "occhio".

3 - Ciak, si gira! Scegliere l'inquadratura d'ambientazione
Proprio come in un film, l'inquadratura d'ambientazione che aprirà il vostro filmato dirà al pubblico dove si trova. Se non avete ancora molta manualità non soffermatevi su dettagli e primi piani, preferendo invece inquadrature più ampie.

4 - La scelta del primo piano e delle inquadrature
Non abusate del primo piano! È vero che il background potrebbe distogliere l'attenzione dei vostri spettatori, ma allo stesso tempo è sempre preferibile concetrarsi su un qualcosa o qualcuno di importante senza estraniarlo dal contesto. Date importanza alle inquadrature ampie senza sottovalutare l'angolazione: se effettuerete la vostra ripresa sempre nella stessa posizione il risultato potrebbe diventare monotono!

5 - L'inquadratura di transizione
Vi sentite esperti? Allora perché non tentare un'inquadratura di transizione? Si tratta di un espediente narrativo in cui, in sede di montaggio, vengono unite due inquadrature unite tra loro da un nesso logico. 

6 - Controllate il suono e le riprese
Le riprese sono andate bene? Ora attenzione, perché se utilizzate una cinepresa amatoriale, anche se di buona qualità, dovete prestare molta attenzione all'aspetto sonoro. La maggior parte di questi prodotti non hanno infatti microfoni potenti incorporati, quindi vi consigliamo di procurarvi un microfono da collegare esternamente al fine di ottenere un risultato più soddisfacente.

7 - Montaggio!
Se avete finito di girare e non vi interessa montare il video in modo creativo, possiamo dirvi che ormai da tempo molte cineprese permettono di fare un mini montaggio in-camera. Ma se ambite a un risultato più ambizioso dovete imparare a utilizzare programmi come Adobe Premiere, Windows Movie Maker, iMovie. Vi sentite dei veri e propri perfezionisti? Allora potete tentare anche con Final Cut. 

Categorie generali: 

Altri articoli che possono interessarti

Facebook Comments Box

Video Dominion