Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 8 Settembre 2016

La "Local Voices" - in collaborazione con un gruppo di registi documentaristi - sta dando vita ad una vera e propria campagna anti-Trump, diffondendo nelle tv locali dei brevi spot contro il candidato repubblicano. Il primo diretto da Rachel Gray

Trump

Le elezioni presidenziali americane sono agli sgoccioli, e la battaglia tra Hillary Clinton e Donald Trump si sta facendo sempre più agguerrita, coinvolgendo sostenitori da ogni ambito.

Il mondo del cinema non è esente dallo scontro politico. Abbiamo già visto l'impegno di Leonardo DiCaprio nel sostenere la candidata democratica e le dichiarazioni scottanti di Michael Moore su Donald Trump, ma oggi sembra che le elezioni presidenziali siano sbarcate addirittura su pellicola, per essere più precisi, sulle tv locali.

[Leggi anche: Leonardo DiCaprio aiuterà Hillary Clinton nella raccolta fondi per la sua campagna elettorale]

Un gruppo di documentaristi - sponsorizzati dalla democratica Local Voices - sta lanciando una campagna pubblicitaria anti-Trump, che a partire dalla Contea di Butler in Ohio, prevede di ramificarsi fino alla Florida, la Pennsylvania, Il North Carolina, l'Arizona e lo Utah.

Il primo spot è stato girato dalla regista Rachel Gray, e mostra l'intervista a Joan, una donna dichiaratamente repubblicana che spiega perché non potrebbe mai votare Trump nonostante sostenga il suo partito.

Gli altri registi che prenderanno parte al progetto e realizzeranno pubblicità anti-Trump sono Amy Berg, Amir Bar-Lev, Marshall Curry, Heidi Ewing, Liz Garbus, Rachel Grady, Kristi Jacobson, Gabriel Lonson, Tyler Measom, Diana Whitten e Roger Ross Williams.

Ecco il primo spot diretto da Rachel Gray:

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion