Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 3 Febbraio 2021

Paul Schrader e Steven Spielberg, sembra un matrimonio perfetto. Ma qualcuno sa che dietro le quinte di un cult come Incontri ravvicinati del terzo tipo questo matrimonio è veramente avvenuto?

Incontri ravvicinati del terzo tipo

Paul Schrader e Steven Spielberg sembra un perfetto matrimonio. Ma qualcuno sa che dietro le quinte di un cult come Incontri ravvicinati del terzo tipo, questo matrimonio è veramente avvenuto?

Infatti, ci sono così tanti grandi scrittori e registi che spesso hanno collaborato dietro le quinte, aiutandosi a vicenda a realizzare il loro lavoro migliore. Così Paul Schrader che ha lavorato dietro le quinte con Steven Spielberg su una bozza quasi completa di Incontri ravvicinati del terzo tipo

Che aspetto aveva la prima bozza di incontri ravvicinati di Paul Schrader? La maggior parte degli scrittori non vuole parlare dei propri fallimenti. Esiste una lunga lista. Ad un certo punto della sua vita, Paul Schrader ha definito la sua sceneggiatura di Incontri ravvicinati "una delle sceneggiature più imbarazzanti mai consegnate professionalmente a un grande studio o regista cinematografico". 

In effetti, Schrader ha scritto una lettera alla WGA chiedendo loro di assicurarsi di non ottenere credito per il film. 

Quando si tratta di quello che ha fatto sulla sceneggiatura, ci sono stati rapporti diversi. Il consenso generale è che il 99% del lavoro è stato buttato via o non è stato concordato. Schrader dice nel video che nega la paternità su qualsiasi parte della sceneggiatura e che tutto il lavoro che è finito sullo schermo è di Spielberg. 

Allora di cosa parlava la sua bozza originale? 

Lo ha descritto come qualcosa di più biblico. Ha seguito la storia di un uomo di nome Paul che ha un incontro ravvicinato e poi trascorre il resto della sua vita cercando di ricrearlo ed entrare in contatto con la specie aliena. 

Quando finalmente si è trattato di incontrare di nuovo gli alieni, Spielberg e Schrader hanno seguito vie differenti, cosa che ha posto fine al suo lavoro sul film. Spielberg voleva questo per la storia di un uomo qualunque che lascia tutto. Schrader pensava che fosse una follia avere un uomo medio che si dirige nello spazio. Nessun dettaglio reale sul motivo per cui era al di sopra della media, ma differivano notevolmente. 

In una precedente intervista si scopre che l'idea originale per il film riguardava un membro dell'Air Force che andava in giro a smascherare gli avvistamenti UFO. Avrebbe raccolto i fatti dai testimoni e avrebbe scoperto cosa era realmente accaduto. Naturalmente, poi vede un UFO e il governo degli Stati Uniti gli conferma che in realtà pensano che esistano. 

Il personaggio di Paul viene quindi incaricato di cercare di entrare in contatto con gli alieni. Trascorre i successivi 30 anni a cercarli, solo per rendersi conto che gli alieni non sono mai stati sul pianeta, ma in realtà nella sua mente. Erano reali, ma operavano a una coscienza così elevata che si verificavano solo nel suo cervello. 

Onestamente, sembra una storia piuttosto "spirituale". 

L'unica cosa di cui Schrader si prende il merito è di aver convinto Spielberg che il film doveva avere una dimensione spirituale, e non tanto sulla scienza. Onestamente, è una delle migliori  variazioni da quello che si può leggere, perché il film diventa molto più su una vocazione più alta che su qualsiasi cosa sugli UFO. 

È incredibile sentire come due persone possano usare lo stesso suggerimento ed arrivare a due idee conclusive molto diverse. Sarebbe bello vedere l'idea di Schrader prendere vita un giorno, ma sarà difficile che la rivisiterà mai. 

Fonte: NoFilmSchool

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista