Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 28 Luglio 2014

Will Ferrell ed Adam McKay, la coppia dietro commedie di successo come "Anchorman" e "Fratellastri a 40 anni", hanno svelato la loro lista dei film più importanti della storia del cinema. Tra i titoli citati, sorprendentemente, anche due italiani

Will Ferrell

Non saranno le personalità più affidabili del mondo, ma abbiamo appena ritrovato, sul portale Funny Or Die, una vecchia lista dei film più importanti della storia del cinema secondo Will Ferrell ed Adam McKay, la coppia responsabile del successo di pellicole come Anchorman e Fratellastri a 40 anni. A sorprendere, nell'elenco, è la presenza minimale delle commedie, ridotte ad una manciata di titoli, tra cui L'aereo più pazzo del mondo del trio Zucker-Abrahams-Zucker (ZAZ), il quale McKay ha visto al cinema ben 6 volte, ridendo fino alle lacrime ogni singola volta. Presente anche Election di Alexander Payne, che il duo definisce perfetto nella sua realizzazione. 

Sorprendentemente, è in lista anche Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Dice Ferrell: “Chiamatemi mammoletta, ma piango sempre come un bebè ogni volta che guardo questo film. Commovente, intenso e italiano”. Del nostro cinema è anche Le notti di Cabiria, pellicola diretta da Federico Fellini nel 1957, di cui McKay ha particolarmente amato l'interpretazione di Giulietta Masina. Cambiando totalmente genere e nazionalità, ecco poi L'esorcista di William Friedkin, che, dice Ferrell, “è un film magnifico che ti fa cagare sotto dalla paura senza l'uso di troppi effetti”. 

Non potevano mancare, ovviamente, anche diversi classici del cinema americano, a iniziare da uno dei massimi capolavori di Alfred Hitchcock, La finestra sul cortile. “Puoi mettere in lista qualsiasi film di Hitchcock, ma questo è il suo primo che ho visto – rivela Ferrell – Poi, Grace Kelly, c'è mai stata qualcun'altra di così bella sullo schermo?”. In lista anche il bellissimo musical firmato Robert Wise, Tutti insieme appassionatamente, amato da McKay in quanto “ci sono almeno 5 canzoni in questo film che sono tra le più belle canzoni di sempre”. Andando in tempi più recenti, è stato citato pure Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese, definito un'imprescindibile forza della natura, in quanto “è come andare a scuola di cinema per 2 ore”. 

Infine, tra le pellicole meno note, ecco lo sconosciuto Mail Order Wife di Huck Botko ed Andrew Gurland, su un documentarista che regala – letteralmente – una moglie asiatica ad un tizio per riuscire a filmarne la nuova esperienza coniugale.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box