Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 4 Maggio 2015

Una cattiva scelta è in grado di rovinare irrimediabilmente una carriera? Alcuni esempi farebbero pensare di sì. Eddie Murphy, Kevin Costner, Geena Davis e Halle Berry hanno però ancora il talento per riemergere

Eddie Murphy, dal "top" al "flop" in pochi anni

Spesso una scelta sbagliata può pregiudicare anni e anni di fatica, sacrifici e risultati raggiunti: succede nella vita di tutti i giorni, figurarsi se non accade nelle esistenze degli artisti e soprattutto delle stelle di Hollywood. Attori come Eddie Murphy o Halle Berry oggi devono lottare con le unghie e con i denti per farsi assegnare una parte, come per altri attori la causa va individuata nell’aver preso parte a film flop che ne hanno condizionato il proseguimento della carriera. Diamo un’occhiata a chi sono gli attori incappati in questo accidentato percorso:

1. Eddie Murphy. Era un re della stand-up comedy e a cavallo fra gli anni 80 e 90 è stato ripetutamente campione d’incassi. A un certo punto, però, non si capisce né come né perché, il suo talento è andato sprecandosi collezionando un flop dopo l’altro. Nel suo ultimo A Thousand Words ha un ruolo in cui non parla moltissimo; molto strano, visto che è uno degli attori più logorroici di Hollywood ed è diventato famosissimo proprio per questo.

2. La carriera di Kevin Costner sembra essersi inceppata nel 1995, come persa nelle acque del flop di quell’anno Waterworld. Costner è stato uno degli attori più famosi del pianeta (basti pensare a Gli intoccabili o al suo Balla coi Lupi) ma da tempo si dedica a lavori di minor spessore. Di certo ha ancora tanto da dare e si spera si decida a farlo presto.

3. Un vero peccato che Halle Barry sia incappata nell’insuccesso di Catwoman del 2004. Premio Oscar come miglior attrice nel 2002 per Monster’s ball, forse il ruolo di super-eroina non le si addiceva un granché. Berry è praticamente sparita dal grande schermo dopo quella pessima interpretazione. Come per Costner, un talento purissimo che è un peccato vedere sepolto in naftalina.

[Leggi anche: Hollywood: Attori e attrici che hanno fatto flop commerciali e artistici nel 2014]

4. Hayden Christensen avrà esultato a più non posso quando nel 2005 George Lucas gli diede l’opportunità di interpretare un adolescente e poi giovane Anakin Skywalker nella trilogia prequel di Star Wars. La scarsa fattura dei dialoghi tenuti tra un fantascientifico combattimento e l’altro, però, non gli hanno aperto molte porte.

5. Geena Davis nei primissima anni 90 aveva collezionato una serie di successi e riconoscimenti per indimenticabili pellicole, una fra tutte Thelma and Louise di Ridley Scott. Nel 1995, è il caso di dire che Cutthroat Island le ha decisamente stroncato la carriera. Ha cercato qualche piccolo successo in tv, ma da quel disastro in poi non è ancora riuscita a riscattarsi sul grande schermo.

La locandina di "A Thousand Words" Kevin Costner ai tempi di "Balla coi lupi" Halle Berry in "Catwoman" Hayden Christensen era Anakin Skywalker in "Guerre Stellari" Geena Davis con Susan Sarandon in "Thelma & Louise"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box