Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 29 Giugno 2015

Ancora alle prime fasi, il copione e la regia sarebbero affidate a Stephen Gaghan, autore e regista delle pellicole Oscar “Traffic” e “Syriana”

Disney progetta un film su Charles Darwin

Potrebbe sembrare strano o insolito il fatto che lo scrittore e regista statunitense Stephen Gaghan (autore dello script di Traffic, pellicola vincitrice di 4 premi Oscar nel 2001 tra cui quello alla Miglior Sceneggiatura Non Originale; autore e regista di Syriana, nel 2006 Oscar al Miglior Attore Non Protagonista per George Clooney) stia sviluppando un film (per il quale curerà copione e regia) per la Walt Disney Pictures. Ancor più inconsueta potrebbe risultare la notizia secondo cui questo progetto riguardi Charles Darwin, il biologo e naturalista inglese celebre per aver formulato la teoria dell’evoluzionismo (L’origine della specie risale al 1859).

Gli assiomi di Darwin sull’evoluzione e la selezione naturale delle specie animali e vegetali ha sempre animato aspri dibattiti in seno alla comunità scientifica, dalla metà dell’Ottocento fino ancora ad oggi; inoltre, non è quasi necessario specificare quanto gli studi dello scienziato inglese siano sempre stati sgraditi alle più note dottrine religiose monoteiste. Per questi motivi, la decisione della Disney si rivela assolutamente sorprendente, anche se, secondo le indiscrezioni, il progetto sarebbe ancora alle sue prime fasi. Dal momento che ad oggi non c’è ancora nemmeno un titolo, potrebbe effettivamente succedere qualsiasi cosa.

[Leggi anche: La Disney si butta a capofitto sul live-action: si comincerà con "Pinocchio"]

Se andasse in porto, il "Darwin" Disney dovrebbe essere una storia avventurosa, particolarmente concentrata sul viaggio di ricerca di 5 anni del biologo lungo le coste del Sudamerica, iniziato nel 1831. Il tentativo di Disney è forse quello di rivitalizzare la figura del celebre scienziato, dopo il tentativo (andato malino) fatto nel 2009 con Creation, pellicola diretta da Jon Amiel con l’interpretazione di Paul Bettany e Jennifer Connelly e basato sulla biografia scritta da Randal Keynes. Qui veniva narrato il tormento dello scienziato diviso tra l’amore per la moglie, profondamente religiosa, e il suo ateismo, basilare per le sue ricerche.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box