Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 2 Febbraio 2016

Secondo un report pubblicato qualche giorno fa, il 44% delle produzioni hollywoodiane targate 2014 mostra qualcuno che fuma. Una cosa, questa, riscontrabile anche nelle pellicole meno sospettabili

Casablanca

Dai classici del noir americano alle solitudini esistenziali di Wong Kar-wai: ormai lo sappiamo, non c'è nulla di più evocativamente cinematografico del fumo delle sigarette. I direttori della fotografia migliori della storia si sono sbizzarriti su come illuminarlo meglio, e alcuni dei nostri volti preferiti sono diventate icone anche per questo. Eppure, per l'Organizzazione Mondiale della Sanità le scene col fumo andrebbero tolte, perché le società manufattrici di tabacco stanno usando i film per promuovere i propri brand. 

Secondo un report pubblicato qualche giorno fa, il 44% delle produzioni hollywoodiane targate 2014 mostrano qualcuno che fuma. Una cosa, questa, riscontrabile anche nelle pellicole meno sospettabili: ad esempio, nel film per famiglie Transformers: L'era dell'estinzione, assistiamo a un robot che si fuma allegramente un sigaro. Spiega il dottor Armando Peruga dell'OMS: “Per un po', abbiamo visto una decrescita dell'uso di tabacco nei film e in altri prodotti dell'entertainment. Ma basandoci su ciò che abbiamo monitorato, nel 2013-2014 abbiamo visto un cambiamento, un aumentare delle suddette scene al cinema. L'industria del tabacco sta cercando delle alternative per promuovere i loro prodotti, e il cinema è la loro ultima frontiera. In alcuni film, la percentuale di tabacco che viene mostrato è tanto più grande di ciò che vedresti veramente nella società in cui si ambienta la pellicola”.

[Leggi anche: La censura cinese bandisce i film d'azione, horror, romance e porno. Cosa rimane?]

Secondo uno studio americano, quasi 4 adolescenti su 10 iniziano a fumare dopo aver visto delle star cinematografiche e televisive che lo fanno. Per questo motivo, il governo britannico intende mettere in atto dei nuovi provvedimenti: non necessariamente un film con persone che fumano avrà il divieto ai minori di 18 anni, ma le prassi di rating saranno intensificate tenendo conto di questi nuovi dati allarmanti. 

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box