Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 16 Febbraio 2015

La Writers Guild of America (Sindacato sceneggiatori americani) ha espresso le proprie preferenze dell'anno, premiando "Grand Budapest Hotel" come Miglior Sceneggiatura Originale e "The Imitation Game" come Miglior Sceneggiatura Non Originale

Grand Budapest Hotel

La Writers Guild of America Award 2015 si è espressa: la lega degli sceneggiatori americani ha premiato il miglior script originale e il miglior script non originale dell’anno. Per il primo è stato incoronato Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, che ha battuto le sceneggiature di Whiplash, Foxcatcher, Lo sciacallo – Nightcrawler e persino il favorito Boyhood. Anderson ha curato il copione del suo lanciatissimo film (Miglior commedia ai Golden Globe) insieme a Hugh Guinnes e ha ritirato il premio durante la cerimonia svoltasi a Los Angeles.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Il premio per la miglior sceneggiatura non originale è andato invece a Graham Moore per The Imitation Game di Morten Tyldum, adattata dal libro Alan Turing: The Enigma di Andrew Hodges. Moore, il quale ha vinto sugli script di American Sniper, L’amore bugiardo, Guardiani della galassia e Wild Read (scritto da Nick Hornby), sul palco ha ricordato e ringraziato il genio matematico di Turing, per troppo tempo dimenticato e bistrattato dal suo paese.

Siamo dunque arrivati alla penultima tappa di questa lunghissima stagione dei premi, la quale finirà ufficialmente Domenica 22 Febbraio con l'attesissima cerimonia degli Oscar 2015. Vedremo se questi due titoli replicheranno nelle medesime categorie: Gran Budapest Hotel si scontrerà con l'altrettanto favorito Birdman di Alejandro González Iñárritu, mentre a fronteggiare The Imitation Game ci saranno, tra gli altri, La teoria del tutto (Anthony McCarten, fresco vincitore ai BAFTA) e Vizio di forma (Paul Thomas Anderson).

[Leggi anche: Come lavora uno sceneggiatore? Video lezione di un premio Oscar]

Dando un'occhiata alle categorie televisive, trionfanti sono state le sceneggiature di alcune delle serie più gettonate della stagione, da Olive Kitteridge (presentata in anteprima mondiale all'ultimo Festival di Venezia) a True Detective, passando per Deliverance Creek, Louie e The Good Wife. Da segnalare, infine, un premio anche ai Simpson, per l'episodio Brick Like Me scritto da Brian Kelley.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box