Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 8 Febbraio 2015

Attualmente nelle sale italiane con "Birdman", Alejandro González Iñárritu ci svela i suoi film preferiti, dove troviamo non solo pellicole di Jean-Luc Godard o Robert Altman, ma anche opere di Aleksandr Sokurov, Milos Forman e altri

Alejandro González Iñárritu

Arrivato finalmente nelle sale italiane il bellissimo Birdman, ultima pellicola di Alejandro González Iñárritu che potrebbe essere il principale protagonista della prossima Notte degli Oscar, dove è nominata in ben 9 categorie, tra cui Miglior Film, Regia e Attore (Michael Keaton). Il momento è dunque perfetto per esplorare gusti e preferenze del celebre cineasta messicano: quali sono i suoi film preferiti? Scopriamoli insieme.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Forse, non dovrebbe sorprendere l'amore che Iñárritu ha per Arca russa di Aleksandr Sokurov, che con Birdman condivide una caratteristica: quella di essere girata in un unico (finto o vero) pianosequenza. “Adoro Arca russa. Ho quasi pianto sul finale”, ha rivelato il regista in una conferenza stampa. Il messicano ha poi dichiarato la sua ammirazione per il cinema di Max Ophuls, Robert Altman e Sidney Lumet, registi che nel corso della loro carriera hanno girato “sequenze lunghe e magnificamente coreografate, servendo sempre la magia e lo scopo dei personaggi, così come il contesto”.

Ma se questi autori e pellicole potrebbero risultare ovvie nel vedere Birdman, forse non vi aspettereste di trovare, tra i film preferiti di Iñárritu, anche un titolo relativamente poco noto come Melody, opera del 1971 di Waris Hussein e uscito in Italia col titolo Come sposare la compagna di banco e farla in barba alla maestra. “Quando ero bambino mi ha colpito davvero in maniera forte – ha detto il filmmaker in un'intervista all'American Film Institute – Non lo vedo da quando avevo tipo 8 anni, ma è decisamente uno di quei film che mi hanno aperto l'anima”.

Ancora: amore a profusione per Il disprezzo di Jean-Luc Godard, ma soprattutto per Hair di Milos Forman, commedia musicale del '79 con John Savage e Treat Williams. “È il mio film preferito di tutti i tempi - rivela Iñárritu - Volevo essere un hippie. Volevo amare le persone. Volevo vivere là fuori con gli amici. Non era un film su sesso e droga, ma sull'idea di un'esistenza che era pura, utopica e bella. C'era qualcosa di molto poetico a riguardo”.

[Leggi anche: I film preferiti da Stanley Kubrick]

Ricordiamo che al momento, il talentuoso regista si trova sul set della sua nuova pellicola, The Revenant, che avrà come protagonista un Leonardo DiCaprio in versione barbone disperso e isolato dopo esser stato attaccato da un orso. Inutile sottolineare come sia già tra i film più attesi della prossima stagione. Nel frattempo, se non l'avete ancora visto, godetevi Birdman nella meraviglia di un grande schermo.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box