Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 1 Agosto 2014

Tra i protagonisti della prossima Mostra del Cinema di Venezia, c'è anche il grandissimo Robert Altman, figura centrale del documentario “Altman” firmato Ron Mann, il quale ripercorrerà vita e carriera del celebre cineasta. Qui il primo trailer

Robert Altman

Il fantasma di Robert Altman tra i protagonisti della prossima Mostra del Cinema di Venezia (27 Agosto – 6 Settembre 2014). Succede grazie ad Altman, documentario diretto da Ron Mann e dedicato alla vita e all'arte del celebrato cineasta americano scomparso qualche anno fa. L'opera, che vanta la partecipazione di celebri nomi dell'industria hollywoodiana (da Bruce Willis a Julianne Moore, passando per P.T Anderson, James Caan e Robin Williams), ha certamente avuto parecchio materiale su cui lavorare, dato che il maestro ha regolarmente girato con costanza film o serie tv dagli anni '50 fino al 2006. Ne è stato finalmente rivelato un primo teaser trailer, in cui Robert Altman, intervistato, dice col suo solito sarcasmo: “Ciò che ho imparato negli ultimi 35/40 anni è che io faccio guanti, ma loro vendono scarpe”. Una dichiarazione da autentico outsider, nonostante fosse amatissimo dalla gente di Hollywood, tanto da ricevere l'Oscar alla carriera proprio nel fatidico 2006, “per una carriera che ha reinventato l'arte e ha ispirato sia spettatori che registi”. 

Una vita travagliata quella di Robert Altman. Giovanissimo, si trasferirà dal Kansas a New York per cercare di trovare un lavoro nel mondo cinematografico, senza successo. Dopo una serie di delusioni e porte chiuse in faccia, l'autore è costretto a tornare nel proprio paesello, dove fonderà una propria compagnia. I primi passi verso il successo sono nel mondo televisivo, il quale lo chiama per dirigere episodi di Alfred Hitchcock presenta, Bus Stop, Bonanza, e altre serie. Eppure, già da allora Altman si è rivelato un artista difficile da prendere, uno che sul set cambia perennemente le battute, bersagliando istituzioni come l'esercito e la religione. Risultato: viene licenziato praticamente ovunque. Il successo arriva nel 1970, anno di M*A*S*H, che ottiene la Palma d'oro a Cannes e 5 candidature agli Oscar: da lì in poi sarà un alternarsi di successi di critica e flop al botteghino, e il resto è Storia. La rinascita durante gli anni '90, tra I protagonisti, America Oggi e Prêt-à-Porter, pellicole che hanno consolidato il mito di un film-maker i cui racconti corali hanno influenzato tutto il cinema contemporaneo. 

Qui il primo teaser trailer del documentario che vedremo a Venezia:

 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box