Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 2 Maggio 2014

Festival di Cannes. Verrà presentato al Marché du Film l'ultimo documentario firmato da Amy Berg, Janis: Little Blue Girl. Al centro dell'opera, la vita turbolenta e intensa della rockstar Janis Joplin, scomparsa tragicamente nel 1970

Janis Joplin

Che il Marché du Film del Festival di Cannes sia tra i mercati più importanti del mondo è un dato di fatto. A pochi giorni dal suo annuale allestimento, è stato aggiunto un nuovo titolo che farà sbavare i compratori internazionali: Janis: Little Blue Girl di Amy Berg, documentario sulla vita e la carriera della rockstar Janis Joplin.

A gestire le trattative commerciali è la compagnia Content Media. È proprio un loro portavoce a riscaldare le attese: “Sono un grande fan di Janis Joplin, ma non credo di aver mai sentito la sua storia vera finora. L'incomparabile Amy Berg ci mostra la donna dietro il mito, e il risultato è affascinante, tragico, spassoso e molto commovente”. 

Morta di overdose all'età di 27 anni, Janis Joplin raggiunse la fama durante gli anni '60 come leader della band Big Brother And The Holding Company. Celebre per la carica emotiva e l'intensità delle sue performance, interpretò diversi brani entrati nella storia della musica, tra cui Cry Baby, Mercedes Benz e Piece of my heart. Leonard Cohen le dedicherà Chelsea Hotel #2, rievocando il loro amour fou tanto veloce quanto ardente in una stanza del mitico albergo. 

Con una vita così ricca e spericolata, il materiale non mancherà di certo alla regista Amy Berg, che nel corso della sua carriera ha saputo ritagliarsi un podio di tutto rispetto per quanto riguarda il circuito dei documentari. Nel 2007 è stata addirittura nominata all'Oscar per Deliver Us From Evil, storia di un prete pedofilo coperto dalla chiesa cattolica per oltre 30 anni. Prolifica e infermabile, attualmente ha già due nuove opere in post-produzione: una sugli abusi sessuali che avvengono nella dorata Hollywood, e l'altra sul mondo così poco esplorato della boxe al femminile. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box