Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 17 Aprile 2014

Roma, Napoli, Venezia... in un crescendo rossiniano. Questo il titolo del nuovo documentario Rai di Lina Wertmuller, girato in risoluzione ultra HD 4K. Nel cast, Elio nei panni di Gioachino Rossini e Giuliana De Sio in veste di sua moglie

Lina Wertmuller

Elio, leader storico di Elio e le storie tese, reciterà nel nuovo progetto targato Rai di Lina Wertmuller, un documentario sulle bellezze artistiche di 3 città come Venezia, Roma e Napoli. Ma la vera novità è la risoluzione utilizzata, che raggiungerà la nitida perfezione dell'ultra HD 4K.
Il musicista vestirà i panni dello storico compositore Gioachino Rossini, mentre ad interpretare sua moglie sarà Giuliana De Sio. Titolo dell'opera dovrebbe essere proprio Roma, Napoli, Venezia… in un crescendo rossiniano.

Particolarmente soddisfatta la regista romana: ''Una provocazione? Io mi cibo di provocazioni. Tanti anni fa all'inizio della mia carriera passeggiando sul lungomare con il mio amico Federico Fellini gli chiesi un consiglio, ero preoccupata per un film, lui mi disse 'Lina tu devi ogni volta limitarti a fare una semplice cosa, ogni volta racconta una storia come se ti trovassi in un bar a parlare a un gruppo di amici'".

Il trio Wertmuller / Elio / De Sio aveva già lavorato precedentemente a teatro nella commedia Storia d'amore e d'anarchia, ma questa, sicuramente, sarà una nuova avventura senza precedenti. Emozionata Giuliana De Sio: “Confesso che inizialmente quando mi proposero questo progetto dell'Ultra HD 4k ero molto preoccupata: ho subito pensato alle rughe in alta definizione...poi quando ho visto il risultato mi sono commossa. Credo dovrebbero vederlo tutti, soprattutto i ragazzi. È importante''.

Il progetto, che dovrebbe andare in onda sul canale Rai HD, intende sfruttare appieno le potenzialità  tecniche delle riprese televisive 4K, la cui definizione è quattro volte maggiore rispetto l'attuale standard. Una cosa sicuramente nuova e importante per la televisione italiana. Spiega Luigi Rocchi, direttore delle strategie tecnologiche Rai: “L'iniziativa si inquadra nel percorso di innovazione tecnologica che il vertice Rai ha posto tra gli obiettivi prioritari dell'azienda e nell'attività di sperimentazione tecnologica di nuovi sistemi di ripresa con contenuti d'autore”.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box