Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 20 Settembre 2015

Continua la segnalazione di opere imperdibili oltre le tre ore con grandi autori e documentari straordinari

Heimat 2

Visto che molti di voi hanno gradito questi articoli sulle opere cinematografiche di durata superiore alla norma, eccoci ad una ennesima parte delle segnalazioni riguardanti i film meritevoli di esser ricordati.

Di seguito una lista ancora più “estrema”, che guarda soprattutto ad autori importanti, ma anche ad autentiche rivoluzioni nel campo delle riprese cinematografiche.

Cominciamo proprio con I bambini di Golzow, opera davvero seminale per chi vuole cimentarsi con il detour spazio tempo. I bambini di Golzow di Winfried Junge e Barbara Junge si può considerare davvero il campione dei documentari: vanta il record assoluto di durata, ben 42 ore! Sì, avete letto bene, quarantadue ore, significa pressoché due giorni interi di visione. Si capisce che vederlo tutto d’un fiato non sia proprio salutare. Infatti, nessuno ha avuto il coraggio di proporlo per intero.

Ma I bambini di Golzow è anche una delle produzioni più bizzarre della DEFA, gli studi cinematografici dell’ex Germania dell’Est. Il regista Winfried Junge comincia a documentare negli anni sessanta, 1961 per l’esattezza, la vita nelle scuole. Segue alcuni bambini residenti nella cittadina di Golzow, la loro vita e quella degli altri abitanti. Incredibile ma vero, segue anno per anno le vicende di questi personaggi reali. I film usciti a ridosso di qualche anno continuano fino al 2007. Praticamente una vita intera di questi personaggi, che nel primo film erano bambini e in seguito ritroviamo adulti. Le vicende poi si incrociano, le storie sono appassionanti più di quelle di qualunque fiction. Ne affiora un complessivo ritratto del Paese, la Germania dell’Est che passa dal periodo comunista alla caduta del Muro di Berlino, fino ai nostri giorni.

 

Altro film capitale, impossibile da non citare è Satantango di Béla Tarr. Quest’ultimo non ha bisogno di presentazioni nell’ambiente cinefilo che ama questi autori affatto particolari. Qui arriviamo ad appena 435 minuti, si tratta quindi di sette ore. Il film è stato più volte proposto per intero in tv da Fuori Orario, il programma cult di Enrico Ghezzi e company, anche perché vedendolo spezzato si perde proprio quella continuità temporale del tempo diegetico, impossibile da ricreare, suddividendolo in visioni non associate. L’ungherese Tarr è uno dei registi di culto che ha firmato opere fondamentali come Le armonie di Werckmeister, L’uomo di Londra e Il cavallo di Torino.

Satantango (3 Dvd)

Andiamo alla terza opera che fu folgorante anche per l’impatto emotivo legato all’evento che narrava: si tratta del documentario di Spike Lee sull’uragano Katrina che colpì New Orleans nel 2005: When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts (2007), 240 minuti. Il film, prodotto dall’americana HBO, è stato definito uno dei più importanti documentari realizzati dalla rete tv. Spike Lee riuscì in effetti a rappresentare con un’innumerevole serie di dettagli il tragico evento. In tv in Italia, è passato su Raitre.

Chiudiamo, infine, questa carrellata con un’altra opera imperdibile. Si tratta di Heimat di Edgar Reitz. Heimat ha influenzato tantissimo i cinefili della vecchia guardia negli anni ottanta e novanta. La prima parte e la seconda passarono a cinema e furono dei veri eventi attesi con trepidazione. L’opera di Reitz è strutturata in capitoli corrispondenti ciascuno a un film intero di circa 2 ore. La grande agilità di quest’opera unica stava nel fatto di averla suddivisa in modo perfetto in tanti film da poter vedere anche separati. Però era essenziale conoscere i personaggi. Anche in questo caso come l’altra opera citata prima (Bambini di Golzow), un regista tedesco si preoccupa di documentare la storia di una famiglia e di un paese per molti anni, un periodo che va dalla prima guerra mondiale fino ai nostri giorni.

Abbiamo fatto un po’ di conti e tutti i vari Heimat (1, 2, 3 + prequel L’altra Heimat) hanno la durata complessiva di 3385 minuti, ovvero 56 ore e 41 minuti!

L' Altra Heimat - Cronaca Di Un Sogno (2 Dvd)

[Leggi anche: Film dalla lunghezza spaventosa ma che valgono tutto il vostro tempo]

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box