Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 12 Maggio 2015

Il regista di "Il mio piede sinistro" (due Oscar nel 1989) e "Nel nome del padre" verrà insignito di un riconoscimento alla carriera in occasione della dodicesima edizione degli IFTA Awards. Il suo prossimo titolo sarà "The secret scripture"

Jim Sheridan

In Irlanda, Sheridan non è solo il nome del noto liquore bicolore a base di caffè e crema di latte. Per quanto lo stereotipo ritragga, a torto o a ragione, gli abitanti della verde isola come avvezzi ad “alzare il gomito”, Sheridan è anche il cognome del noto regista (ma anche sceneggiatore e produttore cinematografico) Jim, autore di pellicole come Il mio piede sinistro e Nel nome del padre. La Irish Film & Television Academy ha deciso quest’anno di onorarlo insignendolo del premio alla carriera col Lifetime Achievement Award, in occasione della dodicesima edizione nazionale degli IFTA Awards. L’onorificenza dovrebbe essere consegnata il prossimo 24 maggio.

Il premio IFTA, il più prestigioso in Irlanda per i prodotti cinematografici e televisivi nazionali, può essere considerato l’equivalente dell’Oscar statunitense, pertanto è molto sentito. Il presidente Áine Moriarty ha definito Sheridan “un narratore eccelso, profondo e brillante, i cui metodi di lavoro e la cui visione artistica continua a ispirare i talenti irlandesi. In particolare ne stimiamo il supporto fornito ai giovani della nostra terra che si accingono a lavorare nel mondo della settima arte e per i quali mette apertamente a disposizione il suo lascito umano e artistico”.

[Leggi anche: Mumbai FilmFest: premio alla carriera per Catherine Deneuve]

Prima di approdare sul grande schermo e ottenere ottimi successi (Il mio piede sinistro, del 1989, consentì ai protagonisti Daniel Day Lewis e Brenda Fricker di aggiudicarsi l’Oscar; con Nel nome del padre, il regista vinse l’Orso d’oro a Berlino) Sheridan aveva prevalentemente condotto la sua carriera sui palcoscenici teatrali. Tra gli altri suoi film, possiamo segnalare The Boxer (1997) e Brothers (2009). Il suo prossimo film, che vedrà il ritorno in Irlanda del regista, si intitolerà The Secret Scripture e vedrà la recitazione, tra gli altri, di Rooney Mara, protagonista di Millennium

Categorie generali: 

Facebook Comments Box