Ritratto di Silvia Ricciardi
Autore Silvia Ricciardi :: 6 Giugno 2015

La rassegna dedicata al mondo del documentario, arriva a Milano grazie all’associazione ceCINEpas, in collaborazione con il Cinema Beltrade. Dal 2007 è parte integrante del Festival di Internazionale a Ferrara, per poi girare l'Italia!

Mondovisioni – I documentari di Internazionale

Mondovisioni – I documentari di Internazionale approda a Milano! La rassegna interamente dedicata al mondo del documentario, arriva nella città lombarda grazie all’associazione ceCINEpas, in collaborazione con il Cinema Beltrade. Mondovisioni è un evento promosso da CineAgenzia e dal 2007 è parte integrante del Festival di Internazionale a Ferrara, per poi fare tappa in molte altre città italiane, tra cui Milano.

A partire dal prossimo lunedì, ossia l’8 giugno, e poi anche lunedì 15 e 22 giugno, si susseguiranno a partire dalle ore 19.30 due film per ogni serata, giungendo così ad un totale di sei documentari. I temi affrontati richiamano l’attenzione degli spettatori riguardo problematiche attuali. L’emigrazione, ma anche la guerra e i diritti umani, per poi passare allo sfruttamento della terra, questi gli argomenti protagonisti dei documentari dell’evento, che saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli italiani.

Analizzando più nel dettaglio il ricco programma, lunedì 8 giugno la serata si aprirà con la proiezione di Days of Hope, il cui fulcro narrativo ruota intorno ad un problema mai come ora così attuale, ossia il tentativo compiuto da migliaia di africani di sbarcare sani e salvi sulle coste dell’Europa, tentando di rinascere a nuova vita. Sempre l’8 giugno è in programma Concerning Violence, il doc che, basandosi sul celebre I dannati della terra di Frantz Fanon, ripercorre le rivolte che hanno portato alla decolonizzazione del continente africano.

Per la serata di lunedì 15 giugno invece ci sarà The Internet's Own Boy: The story of Aaron Swartz, incentrato sullo sviluppatore di numerosi protocolli e piattaforme web, Aaron Swartz, che imbrigliato in battaglie legali, alla fine ha deciso di suicidarsi; sempre il 15 sarà proiettato Point and Shoot, incentrato su Matt VanDyke che, armato di fucile e telecamera, ha combattuto e filmato da un inedito punto di vista la Guerra in Libia.

Ed infine, per lunedì 22 giugno, Marmato, un villaggio situato in Colombia i cui 8000 abitanti hanno rischiato di essere trasferiti per fare spazio a una gigantesca miniera a cielo aperto; il film si propone quindi di documentare i 6 anni durante i quali gli abitanti di Marmato hanno resistito alla multinazionale mineraria canadese. Chiude la serata del 22 giugno, ChicagoGirl, in cui un’americana figlia di esuli siriani combatte attraverso il web la sua guerra di liberazione, trovandosi a dover decidere tra social media e AK-47.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box