Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 11 Maggio 2015

Il regista Alfonso Cuarón, famoso soprattutto per "Gravity", ma che i suoi fan ricordano benissimo per altre opere a partire da "Y tu mamá también" e "I figli degli uomini", presiederà la Giuria Internazionale del Concorso

Alfonso Cuarón

Mentre siamo sommersi dalle notizie di anticipazione sul prossimo Festival di Cannes, in partenza da mercoledì 13 maggio, Venezia non ci sta e manco a farlo apposta si ritaglia uno spazio mediatico con una notizia mica da poco, nonostante le attese per l’evento siano al minimo in questo momento, dato che il Festival veneziano si svolgerà a partire dal 2 settembre fino al 12.

Il regista Alfonso Cuarón, famoso soprattutto per Gravity, ma che i suoi fan ricordano benissimo per altre opere a partire da Y tu mamá también e I figli degli uomini, presiederà la Giuria Internazionale del Concorso.

L’edizione numero settantadue della Mostra sarà diretta ancora da Alberto Barbera. Ricordiamo che insieme al neo presidente la giuria sarà composta in totale da nove persone rappresentative dei mondi del cinema e della cultura di tanti Paesi. A questa giuria toccherà l’importante onere di assegnare non solo l’ambìto Leone d’Oro per il miglior film, ma anche i vari premi (Coppa Volpi) per le migliori interpretazioni maschili e femminili. Inoltre ci saranno anche due premi speciali della Giuria e come al solito il Leone d’Argento per la migliore regia. Anche la miglior sceneggiatura avrà un premio assegnato proprio da Cuarón e gli altri membri della stessa giuria.

[Leggi anche: Lezione di cinema con Alfonso Cuarón, Mr. sette premi Oscar con un film]

Cuarón è un abitué di Venezia. Ricordiamo, infatti, che il suo I figli degli uomini, stordì parecchio pubblico, critici e altri addetti ai lavori per le sue caratteristiche innovative dal punto di vista tecnico, e ottenne il premio Osella per la miglior fotografia. Si può sicuramente affermare che dal 2006 ad oggi il cineasta messicano sia ancora più maturato tantissimo. Fin dal suo esordio Cuarón fu quasi subito una grande promessa nell’industria del cinema, infatti fu proprio la sceneggiatura del suo primo film Sólo con tu pareja,  del 1991, una commedia nera con Daniel Giménez Cacho e Claudia Ramírez, a ottenere il più grande successo al box-office in Messico nel 1992.

Poi il resto è storia abbastanza nota come il grande riconoscimento per il già citato Y tu mamá también (anche questo passato a Venezia) che lo consacrò a livello mondiale con una serie di nomination tra cui gli Academy Awards. Nel 2013 dirige Gravity, con Sandra Bullock e George Clooney, che è il film d’apertura della 70. Mostra di Venezia. Gravity è l’opera pigliatutto: vince sette premi Oscar e incassa al box office mondiale 700 milioni di dollari a fronte di un budget di 100. Nel 2014 Cuarón ha realizzato la serie televisiva fantascientifica Believe, di cui è regista dell'episodio pilota e produttore dell'intera serie per la Warner Bros. Television e la Bad Robot Productions di J. J. Abrams, e trasmessa sulla rete televisiva statunitense NBC.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box