Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 27 Luglio 2015

Sono state appena definite le tre giurie internazionali che riguardano il Concorso, la sezione Orizzonti e il Premio Opera Prima “Luigi De Laurentiis”per il prossimo Festival di Venezia, edizione settantadue

Alfonso Cuarón presidente di giuria del Concorso

Sono state appena definite le tre giurie internazionali che riguardano il Concorso, la sezione Orizzonti e il Premio Opera Prima “Luigi De Laurentiis”. Vediamole una per una, iniziando dal concorso  presieduto da Alfonso Cuarón, gli altri giurati saranno: lo scrittore, sceneggiatore e regista francese Emmanuel Carrère, autore, tra le sue celebri opere di narrativa, dei bestseller Limonov (2011) e Il regno (2015); il regista turco Nuri Bilge Ceylan, Palma d’oro a Cannes nel 2014 con Kiş uykusu (Il regno d’inverno); il regista polacco Pawel Pawlikowski, autore di Ida, premio Oscar per il miglior film straniero 2015; il regista italiano Francesco Munzi, in concorso alla 71. Mostra di Venezia 2014 con Anime nere, acclamato dalla critica e vincitore di 9 David di Donatello 2015; il regista taiwanese Hou Hsiao-hsien, Leone d’oro a Venezia 1989 con Città dolente, e in concorso a Cannes 2015 con Nie Yinniang (The Assassin), premiato per la regia; l’attrice tedesca Diane Kruger, interprete, tra i molti suoi ruoli internazionali, del personaggio di Bridget von Hammersmark in Bastardi senza gloria (2009) di Tarantino; la regista e sceneggiatrice britannica Lynne Ramsay, acclamata dalla critica e nominata ai Golden Globe e ai Bafta per il film …e ora parliamo di Kevin (2011); l’attrice e regista statunitense Elizabeth Banks, interprete delle saghe di Spiderman e Hunger Games ed esordiente nella regia con la commedia di successo Pitch Perfect 2.

Andiamo alla giuria Orizzonti, presieduta da Jonathan Demme: la regista e sceneggiatrice francese Alix Delaporte, in concorso a Venezia nel 2014 con Le dernier coup de marteau, con cui Romain Paul vince il Premio "Marcello Mastroianni"; l’attrice spagnola Paz Vega, salita alla ribalta internazionale nel 2001 con Lucia y el sexo di Julio Medem, grazie al quale ottiene il premio Goya come miglior attrice esordiente; il regista di Hong Kong Fruit Chan, due volte in concorso a Venezia, con Durian Durian (2000) e Hollywood, Hong Kong (2001). Nel 2014 ha diretto il thriller-action The Midnight After, presentato al Festival di Berlino; l’attrice italiana Anita Caprioli, interprete, tra i molti suoi ruoli di successo, di Immaturi (2011) e di Corpo celeste (2011) di Alice Rohrwacher

Infine il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro, giuria presieduta da Saverio Costanzo: il produttore di Hong Kong Roger Garcia, direttore esecutivo dell’Hong Kong International Film Festival dal 2010 e pioniere della diffusione del cinema asiatico nel mondo; la critica e storica del cinema francese Natacha Laurent, direttrice della Cinémathèque de Toulouse per 10 anni fino a giugno 2015, esperta di cinema russo e sovietico; il regista statunitense Charles Burnett, uno dei maggiori cineasti indipendenti Usa, autore del cult To Sleep with Anger (1990), vincitore di tre Indipendent Spirit Awards; la giornalista messicana Daniela Michel, fondatrice e direttrice dal 2003 del Morelia Film Festival, principale trampolino di lancio per i giovani cineasti messicani.

[Leggi anche: Festival di Venezia 2015, ecco il programma della sezione "Giornate degli autori"]

Categorie generali: 

Facebook Comments Box