Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 7 Marzo 2015

Un filmato per celebrare e omaggiare il lavoro del grande direttore della fotografia Emmanuel Lubezki, da "Tree of Life" di Terrence Malick a "Sleepy Hollow" di Tim Burton, passando per "Gravity" di Alfonso Cuarón e "Birdman" di Alejandro Iñarritu

To the Wonder di Terrence Malick

Emmanuel Lubezki alias Chivo, ovvero, in pratica, uno dei direttori della fotografia più richiesti del panorama hollywoodiano. Messicano di origini, è proprio con due compaesani che ha avuto i suoi maggiori successi, vincendo due Oscar consecutivi: l'Alfonso Cuarón di Gravity e l'Alejandro González Iñárritu di Birdman. Ora, a omaggiare il maestro è un semplice utente di Vimeo, Jorge Luengo Ruiz, che ha montato una fattispecie di best of dalla durata di 4 minuti e 28 secondi, in cui ci vengono mostrate alcune delle migliori scene passate attraverso le lenti e le luci del mitico dop. Momenti di pura evocazione e autentica bellezza estetica, tra meravigliose corse sotto il chiaroscuro della pioggia, ambientazioni che sembrano provenire da un altro pianeta, sagome riflesse nell'acqua, colori sgargianti di stupore, punti di vista da mozzare il fiato e tachicardie cromatiche da svenimento.

Il debutto di Lubezki fu per alcuni cortometraggi ora introvabili degli anni '80, mentre per il primo salto hollywoodiano bisognerà attendere il 1994, anno di Giovani, carini e disoccupati, romance diretto da Ben Stiller con Winona Ryder ed Ethan Hawke. Dato il genere, il messicano non è comunque riuscito a mostrare appieno la propria capacità nel creare suggestioni visive: bisognerà attendere lo sbarco di Cuarón nel panorama internazionale, prontamente avvenuto con La piccola principessa (prima nomination agli Oscar per Lubezki) e soprattutto Paradiso Perduto, che vedeva nel cast, tra gli altri, Robert De Niro, Gwyneth Paltrow e Anne Bancroft.

[Leggi anche: I film con i migliori direttori della fotografia del 2014]

Eppure, il decisivo battesimo di fuoco avviene l'anno dopo: a volere Lubezki è addirittura Tim Burton, che gli affida luci e ombre di Sleepy Hollow, con cui arriva alla seconda meritatissima candidatura agli Oscar. Il resto ormai lo sappiamo, è Storia. Alcuni dei più grandi registi di Hollywood si mettono in fila per poter lavorare con lui, da Michael Mann (Ali) a Terrence Malick (The Tree of Life, To the Wonder), passando per i fratelli Coen (Burn After Reading) e alcuni film per ragazzi (Lemony Snicket, Il gatto... e il cappello matto).

Attualmente, il celebre direttore della fotografia è al lavoro su due attesissime opere: da una parte, il nuovo progetto – ancora senza titolo – di Malick, e dall'altra, The Revenant, che vede il ritorno del duo con Iñárritu dopo il successo premiato con l'Oscar di Birdman

Categorie generali: 

Facebook Comments Box