Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 8 Marzo 2018

Dal 13 al 21 marzo 2018 nelle sale del Museo Interattivo del Cinema saranno esposti oggetti di set e personali di Stanley Kubrick dalla collezione del suo ex assistente Emilio D’Alessandro e di sua moglie Janette, che Aste Bolaffi venderà il 27 marzo

Ciak Eyes Wide Shut

Dal 13 al 21 marzo 2018 a Milano nelle sale del MIC - Museo Interattivo del Cinema saranno esposti oggetti di set e personali di Stanley Kubrick provenienti dalla collezione del suo ex assistente Emilio D’Alessandro e di sua moglie Janette, che Aste Bolaffi venderà all’incanto martedì 27 marzo a Torino.
 
In occasione della mostra, Fondazione Cineteca Italiana propone una rassegna di 10 lungometraggi realizzati dal grande regista e 2 documentari sulla sua vita e carriera, eccezionalmente anche in programmazione serale. Una personale che permetterà a tutti gli appassionati di rivedere su grande schermo e per la maggior parte dei film in pellicola 35 mm l’opera di un maestro della settima arte come Stanley Kubrick.

Autore di un cinema che va oltre il cinema, e che in tal modo lo nobilita, come in un atlante della filosofia, i film di Kubrick tracciano un viaggio nello spazio e nel tempo muovendosi in un territorio vastissimo, inseguendo un’idea di laicismo, imperniato in quel gesto di sfida che l'uomo primitivo di 2001 Odissea nello spazio compie lanciando l'osso contro il cielo.

Attraverso la rivisitazione e la reinvenzione dei principali generi cinematografici  (il noir con Il bacio dell’assassino, il gangster movie con Rapina a mano armata, la satira politica con Il dottor Stranamore, la commedia nera con Lolita, la fantascienza con 2001 Odissea nello spazio, la fantascienza sociologica con Arancia Meccanica, l’horror con Shining, il genere bellico con Full Metal Jacket, il dramma erotico-psicologico con Eyes Wide Shut e quello storico con Barry Lyndon), il regista americano ha costruito mondi, inventato luoghi-non-luoghi in cui lo spazio fisico sembra la diretta proiezione di uno spazio mentale dalle abissali profondità. Il suo uomo, l'eroe di questa traiettoria del pensiero, è l'uomo solitario, il nuovo Ulisse che si propone come l'uomo moderno, in un continuo transfert nella paura di un ignoto da conquistare, in una scrittura dai segni indecifrabili, in una enigmatica messa in scena dell'identità.

A completare il programma 2 documentari: Room 237 (2012) diretto da Rodney Ascher, che indaga le infinite interpretazioni fornite da quanti credono di aver decodificato i simboli nascosti e i messaggi sepolti nel grande capolavoro Shining, e S is for Stanley (2015) di Alex Infascelli, che racconta la storia di Emilio D’Alessandro, autista e factotum personale di Stanley Kubrick per oltre trent'anni.
 

LE SCHEDE DEI FILM E IL CALENDARIO
Martedì 13 marzo
h 15.00 Room 237
Rodney Ascher, USA, 2012, 104’.
Un documentario che racconta di come nel 1980 il debutto nelle sale di Shining di Kubrick abbia diviso gli appassionati di cinema.
 
h 17.00 S is for Stanley
Alex Infascelli, Italia, 2015, 68’. Con Stanley Kubrick, Emilio D’Alessandro.
Il racconto di un aspetto inedito della vita di Stanley Kubrick: la strana amicizia con Emilio D'Alessandro, contadino/pilota ciociaro, che per più di trent'anni è stato il suo autista personale e factotum.
 
h 20.30 Full Metal Jacket 
Stanley Kubrick, USA/UK, 1987, 116’. Con Matthew Modine, Vincent D’Onofrio.
Al campo di addestramento dei marines di Parris Island il sergente Hartman imperversa. L’unico compagno delle reclute deve essere il fucile, l'unico loro scopo diventare delle macchine da guerra.

Mercoledì 14 marzo
h 15.00 Full Metal Jacket
Stanley Kubrick, USA/UK, 1987, 116’. Con Matthew Modine, Vincent D’Onofrio.
Replica
 
20.30 Eyes Wide Shut
Stanley Kubrick, USA/UK, 1999, 159’. Con Nicole Kidman, Tom Cruise.
Bill, un medico senza alcuna qualità, entra in crisi quando la moglie Alice gli racconta i suoi sogni di tradimento e quando una sua paziente gli confessa il suo amore.
 
Giovedì 15 marzo
h 17.00 Il bacio dell’assassino
Stanley Kubrick, USA, 1955, b/n , 67’. Con Frank Silvera, Jamie Smith.
Il pugile fallito Dave Gordon e la giovane Gloria decidono di fuggire dall’aguzzino Raphael, che architetta un piano per ucciderli.
 
h 21.00 Arancia meccanica
Stanley Kubrick, UK, 1971, 137’. Con Malcolm McDowell, Patrick Magee.
Londra, in un futuro indefinito: Alex, appassionato cultore della musica di Beethoven, è il capo di un quartetto di giovani teppisti abituati a commettere violenze di ogni tipo.
 
Venerdì 16 marzo
h 15.00 Il dottor Stranamore – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba
Stanley Kubrick, UK, 1963, 93’. Con Peter Sellers, George C. Scott.
Un generale psicopatico americano dà ordine a una squadriglia di aeroplani di volare per un'azione nucleare contro l'Unione Sovietica.
  
h 17.00 Lolita
Stanley Kubrick, tratto dall’omonimo romanzo di Nabokov, USA/UK, 1962, b/n, 152’. Con James Mason, Peter Sellers.
Un maturo professore universitario si innamora di una sensuale quattordicenne e, per starle vicino, ne sposa la madre vedova.  
 
h 20.30 2001. Odissea nello spazio
Stanley Kubrick, UK, 1968, 141’. Con Keir Dullea, Gary Lockwood.
Film visionario, ai limiti della comprensibilità razionale: assolutamente affascinante. Uno dei classici del cinema e fondatore della moderna fantascienza cinematografica.

Sabato 17 marzo
h 17.00 Rapina a mano armata
Stanley Kubrick, USA, 1956, 83’, b/n. Con Sterling Hayden, Coleen Gray.
John Clay, avanzo di galera ma con stile, sta organizzando un colpo a un ippodromo. La rapina riesce, ma alla fine all'aeroporto per colpa di un'odiosa signora e di un maledetto cagnolino...

h 20.30 Barry Lyndon
Stanley Kubrick, UK/USA, 1975, 184’. Con Ryan O’Neal, Marisa Berenson.
Da un romanzo di Thackeray, un capolavoro di Stanley Kubrick, amara riflessione sulla storia e il potere.
 
Domenica 18 marzo
h 17.00 Il dottor Stranamore – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba
Stanley Kubrick, UK, 1963, 93’. Con Peter Sellers, George C. Scott
  
h 19.00 Shining
Stanley Kubrick, USA/UK, 1980, 119’. Con Jack Nicholson, Shelley Duvall
Jack Torrance, per trovare il giusto isolamento che gli permetterà di scrivere il suo romanzo, accetta l'incarico di custode invernale di un enorme albergo tra le montagne.

Il MIC - Museo Interattivo del Cinema si trova in Viale Fulvio Testi 121, 20162, Milano
MM5 Bicocca

ORARI DELL’ESPOSIZIONE STANLEY KUBRICK
Da martedì 13 a sabato 17 marzo dalle 15 alle 20.30
Da domenica 18 a mercoledì 21 marzo dalle 15 alle 19
Lunedì 19 marzo chiuso
 
MODALITÀ D’INGRESSO AL MIC E ALLE PROIEZIONI DURANTE IL PERIODO DELL’ESPOSIZIONE
Ingresso unico € 7

Categorie generali: 

Facebook Comments Box