Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 27 Dicembre 2016

Lavorare come direttore della fotografia è una grande aspirazione, ma è necessario farsi un’idea su cosa significhi ricoprire tale ruolo, che è una parte importantissima di tutto il processo che sta alla base della creazione di un film

Anthony Dod Mantle

Lavorare come direttore della fotografia è una grande aspirazione, ma è necessario farsi un’idea su cosa significhi ricoprire tale ruolo, che è una parte importantissima di tutto il processo che sta alla base della creazione di un film.

Il video che vogliamo condividere con voi vuole aiutare gli indecisi su quale cammino intraprendere, offrendo preziosi dettagli e consigli su cosa voglia dire dedicarsi a questa professione, con l’aiuto di alcuni grandi direttori come Anthony Dod Mantle (Slumdog Millionaire, 28 Giorni Dopo), Michael Chapman (Taxi Driver, Toro Scatenato) e Paul Cameron (Westworld, Pirati dei Caraibi 5).

Dal video possiamo dedurre alcune lezioni:

  • Sfide del mestiere

Ogni professione ha le sue difficoltà, ed essere direttore della fotografia non si discosta dallo standard. Dalle politiche all’avere a che fare coi produttori, al vivere in un camper per mesi e mesi, essere direttore significa essere un artista nomade che riesce ad adattarsi ad ogni situazione.

  • Consigli per i giovani aspiranti

Ogni direttore della fotografia ha condiviso ottimi consigli – persino qualcuno che contraddiceva gli altri - ma ecco alcuni di quelli di maggior ispirazione.

“Continua sempre a combattere per ciò in cui credi” Anthony Dod Mantle

“Spesso dovrai accontentarti di quel che ti arriva” Michael Chapman

“Fai ciò che vuoi veramente fare e focalizzati sul cercare il lavoro più adatto a te” Paul Cameron

“Trovati un altro mestiere” Michael Seresin

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista