Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 26 Giugno 2014

Dall'illuminazione di una caverna dello zoo di Los Angeles a un tutorial che spiega come riflettere due volte la luce naturale all'interno di uno spazio quasi buio grazie a un gioco di diffusori e LitePanel. Un aiuto per i filmmaker indipendenti

Tutorial Riflettere la luce naturale in un set buio

Il tutorial mostrato nel video sottostante mostra la chirurgica applicazione di un metodo per riflettere due volte - attraverso due diffusori - la luce naturale all'interno di un set piuttosto buio, aggirando un angolo di impedimento. Un problema, questo, abbastanza tipico per i cineasti indipendenti, costretti a girare con scarsi mezzi all'interno di gabinetti, automobili, appartamenti privati e sgabuzzini. In queste location non è efficace un semplice setup di luci ed ecco che, fortunatamente, viene in soccorso un tutorial di The Slanted Lens realizzato per documentare le acrobazie che sono state necessarie per illuminare un set insolito nel quale girare: una caverna all'interno dello zoo di Los Angeles! 

In molti casi illuminare un set è un'impresa complessa, ma sfidare le condizioni naturali di luce porta a scovare nuove soluzioni in continuazione e sapere come approcciarle in anticipo può salvare il progetto e far risparmiare una buona quantità di denaro. E, anche se quasi nessuno si troverà mai nelle condizioni di dovere illuminare una caverna, il concetto di fare rimbalzare la luce è comunque una tecnica chiave nel mondo cinematografico, che vale la pena di imparare e mettere in pratica. Ogni direttore della fotografia o cinematographer, che dir si voglia, sa benissimo quanto l'improvvisazione e il problem solving estemporaneo siano decisivi durante la produzione, quando i tempi sono scanditi in modo incontrovertibile.

Il piano di illuminazione di The Slanted Lens è fatto soprattutto di diffusori che riflettono la luce naturale, che proviene dall'esterno, all'interno della caverna. Vengono utilizzati un LitePanel e un diffusore di luce per riempire le luci, ma ciò che avviene con i due diffusori per riflettere due volte la luce naturale all'esterno della caverna è davvero eccezionale. In pratica, riflettendo la luce dal lato duro di un diffusore e poi da quello morbido dell'altro, il sistema è in grado di dare una via d'accesso all'illuminazione solare in modo da rischiarare perfettamente l'interno della caverna.

Come riflettere la luce naturale in un set buio

Categorie generali: 

Facebook Comments Box