Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 13 Maggio 2016

Per imparare il montaggio Sven Pape propone video in cui pratica e teoria si compensano seguendo passo passo il suo lavoro sul set di "Fresh&Blood"

video editing

Come si impara il montaggio cinematografico? In rete Youtube è letteralmente invasa da decine di tutorial sul montaggio, ma in quasi tutti i casi  si tratta di video che spiegano nel dettaglio come usare un software o come ottenere un effetto preciso grazie a un programma di montaggio. Si sente per questo la mancanza di contenuti che riescano a conciliare teoria e pratica, che siano una vera opportunità di crescita  professionale per chi vuole migliorarsi e soprattutto che provengano da voci autorevoli.

C’è però un canale che forse sta prendendo questa direzione e che potrebbe diventare un passatempo costruttivo  per chi si occupa di montaggio. Si chiama “This Guy Edits” ed è gestito da Sven Pape, un montatore che nel suo curriculum può vantare collaborazioni con registi del calibro di James Cameron, Joseph Gordon-Levitt e James Franco. Attualmente si sta inoltre occupando del montaggio di Flesh & Blood (l’ultimo film del regista e attore Mark Webber) e sta costantemente aggiornando il suo canale tenendoci aggiornati con tutti i passaggi di lavorazione relativi a questo lungometraggio.

Il canale esiste solo da qualche mese, ma è già un piccolo archivio per aspiranti montatori; uno dei tutorial più interessanti ad esempio è “9 Film Editing Tips to Shape an Actor’s Performance” (Nove consigli di montaggio per modellare la performance di un attore). Ed è molto curioso vedere le fasi del prima e del dopo, di come una scena cambi completamente in seguito al lavoro di montaggio. Il fatto di seguire la lavorazione di un preciso lungometraggio inoltre permette di familiarizzare con il mondo del set e di vedere subito applicata la teoria.

[Leggi anche: Come montare un filmato con la musica. Tutorial di Larry Jordan]

Il tutto si concretizza anche grazie a Final Cut Pro X, il software utilizzato da Pape; sarà quindi un’occasione per affinare la vostra tecnica o per entrare in confidenza con uno strumento che solitamente non usate.

Perché è proprio vero, non si tratta solo di “punteggiatura cinematografica”, il montaggio modifica il nostro modo di percepire le immagini, ci inganna e ci ipnotizza; tutto questo senza farcelo capire direttamente.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box