Ritratto di Luca Carbonaro
Autore Luca Carbonaro :: 24 Novembre 2016

Pubblicato il trailer della versione restaurata in 4K di "Il Leone D'Inverno", storica pellicola di Anthony Harvey, con Peter O’Toole, Katharine Hepburn, Anthony Hopkins e Timothy Dalton, uscita nel lontano 1968

Il leone d'inverno

A cinquant'anni di distanza dalla sua uscita nelle sale, l'acclamata pellicola di Anthony Harvey, Il leone d'inverno, tornerà al cinema in versione restaurata, grazie alla tecnologia del 4K, distribuito a StudioCanal. Il cast stellare era composto da Peter O’Toole, Katharine Hepburn, Anthony Hopkins e Timothy Dalton.

La pellicola di Anthony Harvey è stata premiata con svariati riconoscimenti nel corso degli anni come i tre premi Oscar, assegnati a: Katharine Hepburn, migliore attrice, James Goldman per la miglior sceneggiatura non originale e John Barry, premiato con la migliore colonna sonora del film.

Il leone d'inverno è un dramma storico che riporta il pubblico al periodo natalizio del 1183, momento in cui Enrico II convocò a castello tutti i familiari della casata reale, allo scopo di decretare chi dei suoi tre figli sarebbe stato il suo successore ed avrebbe preso la corona. Le prime proiezioni del film avveranno al Film Theatre di NYC e al Nuart Theatre di Los Angeles, a partire dal 16 dicembre prossimo. Ecco il trailer della versione restaurata:

Questa la sinossi ufficiale della pellicola: Enrico II Plantageneto, re d'Inghilterra e di buona parte della Francia, ormai cinquantenne e preoccupato di quel che alla sua morte potrebbe accadere al regno - il più potente ed esteso d'Europa - sul finire dell'anno 1183 convoca in un castello bretone una riunione di famiglia, apparentemente per festeggiare il Natale, in realtà per risolvere la questione del suo successore. Come tale, Enrico vuole imporre il figlio più giovane, Giovanni, dandogli in moglie perché non si perda il dominio sulle terre d'oltre Manica - la propria amante, la principessa Alice, sorella di Filippo II, giovanissimo re di Francia. Ai propositi di Enrico si oppone la consorte, Eleonora d'Aquitania, che sostiene invece, come successore, l'altro figlio Riccardo.

Favorendo un intrigo tra questi e Filippo ai danni del marito, Eleonora provoca la violenta reazione di Enrico, deciso a chiedere al Papa l'annullamento del matrimonio per poter sposare Alice e avere da lei un figlio veramente degno di succedergli. Per parare la minaccia e non doversi separare da Enrico (per il quale, nonostante le offese e le umiliazioni subite, l'amore di un tempo non è del tutto svanito) Eleonora gli oppone, uniti, Giovanni, Riccardo e il terzo figlio, Goffredo. Il re reagisce imprigionandoli, ma gli manca poi la forza di sopprimerli. Per quanto non sia riuscita a trionfare, Eleonora ottiene un successo parziale: il rinvio ad un altro anno delle decisioni del re.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion