Ritratto di Gloria Cristofaro
Autore Gloria Cristofaro :: 12 Aprile 2014

Al via il nuovo Sottoprogramma europeo Media, che si occuperà di dare dei finanziamenti anche al cinema italiano dal 2014 al 2020. Per i professionisti del settore sono già stati organizzati degli incontri informativi in tutta Italia

Il Sottoprogramma Media riguarda nello specifico il settore audiovisivo e fa parte del Programma Europa Creativa, che dà sostegno ai settori culturale e creativo europei, e per il quale sono stati stanziati circa un miliardo e quattrocento milioni di euro. Esso a sua volta appartiene alla programmazione 2014-2020.

Uno dei parametri principali per ricevere i fondi è la creatività ed è stato previsto dalla Commissione Europea che verrà dato un importante sostegno a 300.000 artisti in tutta Europa, alla distribuzione di più di 1000 film del continente, alla produzione e alla promozione dell’audiovisivo oltre che alla formazione per i professionisti del settore. Media aiuterà anche a lanciare i progetti che utilizzano nuove tecnologie, permetterà ai film e all’audiovisivo europei di trovare nuovi mercati al di là dei confini continentali e ne sosterrà la promozione e la circolazione attraverso i Festival e le sale cinematografiche. Infine favorirà le co-produzioni a livello internazionale, l’alfabetizzazione e l’accrescimento delle conoscenze dell’audiovisivo europeo soprattutto tra le giovani generazioni.

In un periodo in cui si investe sempre meno nella cultura è importante tenersi informati sulle nuove forme di aiuti economici, soprattutto in ambito cinematografico quindi, anche alla luce di questi dati, verranno organizzati in tutta Italia degli incontri informativi per dare maggiore visibilità a tale programma. Partirà da Ancona, lunedì 14 aprile, il tour italiano organizzato in collaborazione con l’associazione Italian Film Commissions; a Trento, nell’ambito del Trento Film Festival, il 29 aprile si terrà un incontro informativo per i produttori del territorio; infine a Bologna l’8 maggio  verranno presentate le nuove call for proposal dedicate in particolare ai produttori e ai Festival, l’evento è rivolto ad enti pubblici e privati che operano nel settore e a società di produzione audiovisiva. Tuttavia è anche possibile avere maggiori informazioni su Media consultando il sito italiano dedicato al programma.

Le call for proposal ovvero gli inviti a presentare le proprie proposte, sono già stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea ed è possibile informarsi sui progetti e sulla documentazione necessaria a realizzarli nel sito dell’Unione Europea.

Tali programmi sono quindi indispensabili per una proficua realizzazione di nuove iniziative e per la cooperazione dell’industrie del settore audiovisivo a livello internazionale ed europeo. Risulta quindi necessario che questi aiuti vengano promossi e utilizzati sempre di più, per poter valorizzare non solo il nostro cinema, ma anche per ampliare maggiormente gli orizzonti italiani in termini di creatività.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box