Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 9 Dicembre 2015

Quando la carriera cinematografica arriva inaspettata, cinque storie di persone diventate attori quasi per caso

Burt Reynolds

Quante volte capita di leggere interviste ad attori che affermano di non aver mai studiato recitazione? Quante volte si sente di star del cinema che sono state scoperte per caso magari mentre si trovavano al parchetto a giocare una partita di basket o mentre lavoravano come camerieri il sabato sera? Sembrano sempre storie un po’ romanzate, ma a volte succede. Succede veramente che alcuni divi del cinema non abbiano alle spalle studi o anni di gavetta in serie tv sconosciute. Si tratta di essere al posto giusto nel momento giusto e di avere un talento innato. Ecco cinque attori che hanno cominciato a lavorare sul set senza aver mai studiato recitazione, alcuni hanno avuto dei risultati discutibili, ma questa è un’altra storia.

Jason Statham
Tutti ammiravano Jean Claude Van Damme, Chuck Norris e Dolph Lundgren, tutti pensavano fossero loro i più grandi del cinema d’azione. Poi negli anni Duemila Guy Ritchie l’ha notato ed è arrivato lui. Per anni ha fatto parte della squadra nazionale inglese di tuffi, è un esperto di arti marziali e ha lavorato come modello, Jason Statham è diventato attore solo in un secondo momento.

Wilford Brimley
Oggi è l’immagine stereotipata di un nonno, di un Babbo Natale senza barba, ma prima di lavorare nel cinema Wilford Brimley lavorava nei rodei come cowboy e faceva il maniscalco. Si ritrovò a ferrare cavalli per i set ed è così che venne notato diventando stunt man nei western, tutto grazie al suo amico Robert Duvall. Negli anni ottanta poi lo si ritrova protagonista della serie tv Vita col nonno.

Hulk Hogan
Basta guardarlo per capire che la prima occupazione di Hogan non è di certo quella dell’attore. A dire il vero nella sua autobiografia (My Life Outside the Ring) racconta che ai tempi del college il suo sogno era quello di diventare musicista, poi però il wrestling ha avuto la meglio. Ha partecipato a diversi film, nel 1991 si è aggiudicato il ruolo di protagonista con Cose dell'altro mondo (Suburban Commando).

Burt Reynolds
Noi ora lo ricordiamo per Boogie Nights, capolavoro di Paul Thomas Anderson, ma Burt Reynolds inizialmente era molto più interessato ad una carriera nel football. Poi però un suo professore del college gli chiese di leggere Shakespare ad alta voce e tutto d’un tratto si ritrovò su un palco ed ecco che vinse una borsa di studio per l’Hyde Park Playhouse di New York.

[Leggi anche: Le star più rifatte: le foto prima e dopo la chirurgia plastica!]

Steven Seagal
Duro da uccidere, Programmato per uccidere, Infiltrato speciale sono solo alcuni dei film in cui Steven Seagal passa il suo tempo ad ammazzare e riempire di botte la gente. Era la fine degli anni ottanta e lui faceva il maestro di aikido quando il suo agente Michael Ovitz lo notò e decise di scommettere su di lui.

 

Burt Reynolds Jason Statham Wilford Brimley Hulk Hogan Steven Seagal

Categorie generali: 

Facebook Comments Box