Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 6 Agosto 2014

Quando una melodia non si dimentica più vuol dire che è diventata un classico. Quali sono le più famose musiche e le migliori colonne sonore della storia del cinema? Da John Williams a Max Steiner, i migliori compositori di score e relativi film

Score e colonna sonora - Lo Squalo

Come si fa a decretare la migliore colonna sonora della storia del cinema? Chiaramente è un’impresa impossibile, ma si può cercare di fare il punto sulle musiche e sui temi di film che sono rimasti scolpiti nella memoria e ancora oggi, dopo poche note, sono facilmente riconoscibili. In questa sede si parla di quello che in inglese si definisce “score”, da distinguere dalla “soundtrack” che, malgrado sia usata anche con l’accezione di colonna sonora in senso lato, fa riferimento alle tracce musicate e cantate. Lo score è l’espressione del lavoro del compositore, che dirige l’orchestra per realizzare le tracce audio che accompagnano i momenti chiave del film e li rendono indimenticabili.

A tal proposito, menzione a parte meritano, per esempio, artisti quali Max Steiner, maestro dei drammi della Hollywood classica, e John Williams, compositore fidato di Steven Spielberg che ha regalato melodie indimenticabili. Il primo ha vinto tre Oscar per le musiche con Il Traditore (The Informer, 1935), Perdutamente tua (Now, Voyager, 1942) e Since You Went Away (1944), oltre ad aver concepito le colonne sonore storiche di Casablanca, Il romanzo di Mildred e Scandalo al sole. Williams è il musicista che più rispecchia il cinema dell’età moderna nell’immaginario comune, dopo aver collaborato a pellicole come E.T. – L’extraterrestreSupermanI predatori dell’arca perduta, Incontri ravvicinati del terzo tipoGuerre Stellari e Schindler’s List.

Ma tanti altri sono gli autori di musiche entrati nella storia per qualità e quantità di lavori, basti pensare a Ennio Morricone e Jerry Goldsmith: il primo è il simbolo dello spaghetti western oltre che di numerose colonne sonore d’oltreoceano, il secondo ha musicato film mai abbastanza ricordati come Il presagio e Basic Instinct. E come dimenticare i vari artisti che hanno realizzato lo score di 2001 - Odissea nello spazio? E quanto ha emozionato l'incredibile musica di Requiem for a dream di Clint Mansell?

A seguire un’ideale (e indicativa) classifica dei film con i temi musicali – e, soprattutto, relativi compositori – più ricordati della storia del cinema, alcuni orchestrati in maniera classica, altri di nuova scuola grazie all’avvento dell’elettronica e dei sintetizzatori. Tutti, comunque, dei classici.

Ennio Morricone – Il buono, il brutto e il cattivo e C’era una volta il West

John Williams – Lo Squalo e Jurassic Park

Vangelis – Momenti di gloria

John Carpenter – Halloween

Max Steiner – Via col vento

Anton Karas – Il Terzo Uomo

Monty Norman e John Barry – Agente 007 – Licenza di uccidere

Bernard Herrmann – Psyco

Nino Rota – 8 ½ e Il Padrino

Elmer Bernstein – I Magnifici Sette

Dario Argento & Goblin – Suspiria

Harold Faltermeyer – Beverly Hills Cop

Bill Conti – Rocky

Hans Zimmer & Lisa Gerrard – Il Gladiatore

Danny Elfman – Batman e Edward Mani di Forbice

Henry Mancini – La pantera rosa

Howard Shore – Il Signore degli Anelli (Trilogia)

Maurice Jarre - Il dottor Živago e Lawrence d’Arabia

Alan Silvestri – Ritorno al futuro

Klaus Badelt & Hans Zimmer – Pirati dei Caraibi – La maledizione della prima luna

Francis Lai - Love Story

Danny Elfman & Lalo Schifrin - Mission: Impossible

Le migliori 30 colonne sonore dei film - Best movie scores

Categorie generali: 

Facebook Comments Box