Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Maggio 2015

Robert Downey Jr. butta fango sul cinema indipendente. Qualcuno potrebbe forse ricordargli che oggi non sarebbe Iron Man o Sherlock Holmes se durante gli anni '90 il circuito indie non gli avesse salvato la pelle?

Robert Downey Jr.

Robert Downey Jr., ovvero l'attore più pagato del mondo, contro il cinema indipedente? Forse no, ma di certo non ha perso occasione di infangarlo durante un'intervista rilasciata al programma Entertainment Weekly Radio. Il divo ha, infatti, dichiarato che al momento non intende condividere il proprio talento con produzioni low budget, in quanto i film indie sono “estenuanti e a volte fanno schifo”. 

Prosegue: “A volte sono proprio i piccoli film quelli che ti prosciugano, perché sono tipo 'hey amico, siamo indietro di un paio di giorni, ti dispiace rimanere a lavorare per il tuo compleanno e il 4 luglio? E poi, puoi pagare tu il servizio di catering? E ancora, quando saremo al Sundance, possiamo lasciarti in una sedia così puoi vendere il film per 6 giorni così poi possiamo guadagnare 180 dollari il giorno in cui uscirà in un cinema? Dio, quello che stiamo facendo è così potente”. 

Insomma, decisamente parole di sfottò quelle di Downey Jr., le quali non hanno certamente mancato di scatenare rabbia e critiche nella comunità indie, soprattutto considerando il fatto che quando i grandi studios voltarono le spalle all'attore durante gli anni '90, a salvare la sua carriera fu proprio il cinema indipendente, e stiamo parlando di autori come Robert Altman, Mike Figgis e Neil Jordan. Ma evidentemente, da quando Jon Favreau l'ha trasformato in Iron Man e Guy Ritchie in Sherlock Holmes, ha praticamente rinnegato il proprio passato, accecato dal successo e dai miliardi che piovono dai blockbuster.

Qualcuno potrebbe forse ricordargli che sia Ritchie che Favreau provengono proprio dal circuito indie? Che Lock & Stock - Pazzi scatenati è stato realizzato con un budget inferiore al milione di sterline? Che Chaplin, film del 1992 che gli ha regalato una nomination agli Oscar, non aveva nessuna major alle spalle? 

[Leggi anche: Robert Downey Jr. il più pagato per il secondo anno di fila]

Intanto, per la gioia dei suoi fan, Downey Jr. è attualmente nei nostri cinema con Avengers: Age of Ultron, che di sicuro finirà tra i maggiori incassi della stagione. Successivamente, lo vedremo poi nel nuovo Capitan America, Civil War, mentre voci sempre più incessanti danno l'imminente arrivo di un Sherlock Holmes 3. Insomma, quanta varietà di ruoli per il versatilissimo divo!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box