Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 19 Maggio 2014

Imbucata una lettera chiara e diretta al Ministro Franceschini da parte di Federazione Indipendenti Cinema: si parla di un sistema da rifondare, con precondizioni e punti programmatici. Cinema, Televisione e Nuovi Media sono il nucleo base

Cinema indipendente italiano

La parola d'ordine è Nuovo Sistema Industriale: Cinema, Televisione e Nuovi Media. Ecco il nucleo intorno al quale ricostruire una rifondazione del settore che Federazione Indipendenti Cinema sente come, ormai, necessaria, e a proposito della quale ha scritto una lettera chiarissima al Ministro Franceschini, per sensibilizzarlo affinché si possano impugnare armi per combattere la crisi. La Federazione, nata lo scorso novembre, ha messo in fila una serie di punti ben definiti, divisi in tre precondizioni e cinque punti programmatici, sotto riassunti in breve e consultabili per intero nel documento integro redatto dalla Federazione.

Le precondizioni elencano l'esigenza di: Regolamento Antitrust per regolare la programmazione televisiva, la produzione e l'ingresso di Nuovi Players nel sistema produttivo; Nuovo Organismo Ministeriale con delega della Presidenza del Consiglio e che contempli i Ministeri competenti; presa in considerazione dei Fondi Europei.

I punti programmatici prevedono: adeguamento della definizione di Produttore Indipendente al mercato italiano; Nuovo Contratto Nazionale; rimodulazione del Tax credit a favore delle produzioni indipendenti; sostegno al cinema di territorio e al lavoro delle Film Commission; sostegno all'internazionalizzazione dei film indipendenti durante l'intera catena produttiva.

 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box