Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 19 Novembre 2015

Preparate gli eventuali pomodori da lanciare: il sindacato degli sceneggiatori americani (Writers Guild of America) si è riunito per decretare una classifica dei 100 (+1) script più divertenti della storia del cinema

Io & Annie

Preparate gli eventuali pomodori da lanciare: il sindacato degli sceneggiatori americani (Writers Guild of America) si è riunito per decretare una classifica dei 100 (+1) script più divertenti della storia del cinema. In prima posizione, sorprendentemente (o nemmeno tanto?), troviamo Io & Annie, cult firmato da Woody Allen nel 1977 e vincitore di 4 Oscar.

D'accordo, trattasi – senza ombra di dubbio – di uno tra i film migliori della carriera di Allen, e di certo i suoi momenti di spassosa comicità e battute riuscitissime li ha; eppure, probabilmente non ci verrebbe mai in mente di eleggerlo come sceneggiatura più divertente di sempre, dato che a risaltare, nell'opera, è anche e soprattutto una gran dose di malinconia mista ad amarezza, di quelle che sanno sempre di amore finito male. 

Infatti, pensiamo che siano invece molto più divertenti gli altri titoli citati dalla classifica, che vanno da A qualcuno piace caldo di Billy Wilder a Ricomincio da capo di Harold Ramis, passando ovviamente per i Monty Python e Peter Bogdanovich, i Coen e Nora Ephron, John Hughes e la ditta Zucker-Abrahams Zucker, i fratelli Marx e l'imprescindibile Mel Brooks. 

Tra i film più recenti entrati in top, possiamo poi segnalare, tra gli altri, lo spassoso Le amiche della sposa di Paul Feig, Tutti pazzi per Mary dei Farrelly, Borat di Larry Charles, Una notte da leoni di Todd Phillips, 40 anni vergine di Judd Apatow e Little Miss Sunshine di Jonathan Dayton e Valerie Faris. 

[Leggi anche: Le migliori commedie romantiche secondo i lettori di Rolling Stone]

Chiaramente, non mancano nemmeno alcune gravi lacune e dimenticanze, a iniziare dalla totale mancanza di cartoni animati (sarà stata una scelta consapevole e volontaria?). Che dire poi del Porky's di Bob Clark o della Scuola di polizia di Hugh Wilson? E ancora: sì a Borat ma no alle pellicole scritte da Seth MacFarlane? 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box