Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 6 Maggio 2016

Sul sito Prelinger Archives è possibile effettuare il download di migliaia di filmati tra cui video amatoriali, commerciali e istituzionali

Un archivio di pellicole

Nell’era in cui i contenuti stanno perdendo i loro supporti materiali, parlare di “filmati effimeri”, acquisisce un senso diverso rispetto a quello che poteva avere qualche anno fa. “Ephemeral films”, così Rick Prelinger ha definito il materiale che dal 1982 continua a raccogliere nei suoi archivi di New York: filmati di famiglia (i cosiddetti “home movies”), pubblicità, video prodotti per aziende o per enti istituzionali. È ovvio che si tratta di un archivio di incredibile importanza, un tesoro di immagini in movimento che possono aiutare a capire i cambiamenti e gli umori di mezzo continente.

Gran parte del materiale è libero da copyright e la bella notizia è che sul sito dei Prelinger Archives è ora possibile scaricare gratuitamente ben 6600 filmati che sono stati di recente digitalizzati e – proprio perché liberi dal diritto d’autore – sarà possibile usarli come più vi piace. I generi e i toni ovviamente sono tra i più vari: si va da Make Mine Freedom del 1948 a The private life of a cat della coppia di artisti sperimentali Alexander Hammid e Maya Deren. E se nel primo abbiamo l’esempio di cartone animato simbolo dell’America che si prepara alla guerra fredda, nel secondo si ha un documentario su una comunità di gatti all’interno di un’abitazione.

Era il 1955 quando un uomo di nome Tullio Pellegrini sperimentava la  sua nuova macchina da presa e girava il filmato amatoriale Cinemascope homage to the city of San Francisco, un ingenuo reperto di storia dell’architettura, un viaggio per le strade di una città in continuo cambiamento.

[Leggia anche: Scarica più di 100 sceneggiature: è gratis e legale]

È dunque possibile sbizzarrirsi, considerando che si tratta di materiale utilissimo non solo per chi si occupa di documentari, ma anche per chi crea pubblicità e video per le aziende. Sul sito dei Prelinger Archives in ogni caso si viene invitati a scaricare, copiare, condividere e ridistribuirli in modo gratuito.

In ogni caso vale la pena visitare il sito, è un viaggio nella storia delle immagini e delle persone più diverse. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box