Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 6 Maggio 2014

Independent Women del 2013 riporta che le donne lavorano molto di più nel cinema indipendente che nei blockbuster. La percentuale in cabina di regia: 23% di film indie e 6% dei successi ad alto budget

Lana Wachowski

L'indagine Independent Women: Behind-the-Scenes Employment on Festival Films in 2013-14 – promossa dal Center for the Study of Women in Television and Film di San Diego – rivela che il 23% dei registi di film indipendenti sono donne, contraltare di un misero 6% nelle produzioni dei grandi studios. Pare quindi che le donne siano meglio rappresentate dal cinema indie che dai blockbuster.

L'executive Martha Lauzen sostiene che, "considerando che una sola donna ha diretto una grande produzione nel 2013 – Lana Wachowski ha co-diretto Jupiter Ascending –, le opportunità offerte dall'universo indipendente alle donne sono cruciali per le loro carriere". Lo studio si è concentrato sulle produzioni americane, documentari e lungometraggi, presentati a 23 festival tra i quali AFI Fest, Los Angeles Film Festival, New York Film Festival, Sundance Film Festival, SXSW Film Festival e Tribeca Film Festival.

Le donne sono coinvolte nella regia del 28% dei documentari e del 18% dei lungometraggi. Ecco le percentuali del lavoro femminile 'dietro le quinte':

23% dei registi
22% degli autori/sceneggiatori
27% dei produttori esecutivi
33% dei produttori
20% dei montatori
10% dei direttori della fotografia

Gli autori delle musiche sono stati inclusi nell'indagine per la prima volta, con le donne coinvolte nel 10% delle produzioni indie e nel 2% di quelle grosse.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box